Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA19°33°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«È la mia ragazza», il coming out di Lucilla Boari

Cultura sabato 25 aprile 2015 ore 15:30

Le donne del dopoguerra nel libro di Manghetti

​'Lacrime asciutte' sarà presentato a Volterra: racconta spaccati di vita tra la storia del microcosmo locale e le vicende nazionali come il suffragio universale



VOLTERRA — Un borgo toscano nell’immediato dopoguerra è l’epicentro di una serie di storie di donne del popolo testimoni di sofferenze, illusioni, speranze attese e troppo spesso negate. E’ Lacrime asciutte, le donne piangono dentro il libro di Gianni Manghetti (Cantagalli- primamedia editore) che sarà presentato martedì 28 aprile a Volterra alle ore 17 a Torre Toscano. Alla presentazione interverranno, oltre all’autore, il sindaco Marco Buselli, il segretario dell’Accademia dei Sepolti di Volterra Alessandro Furiesi, la docente di Lettere Barbara Nari e il giornalista e direttore di toscanalibri.it Luigi Oliveto.

Il volume. In “Lacrime asciutte, le donne piangono dentro” emergono spaccati di vita di grande intensità emotiva che appartengono ad un mondo che sembra distante un’eternità dai nostri giorni e del quale Manghetti cattura l’essenza, tramandando una memoria altrimenti destinata a perdersi nell’oblio dei tempi. Il microcosmo locale si fonde con il macrocosmo nazionale e alle vicende dei personaggi si intrecciano, sullo sfondo, grandi avvenimenti che hanno scandito la storia italiana, come il referendum del 2 giugno 1946, il primo a suffragio universale, che sancì il passaggio dalla monarchia alla repubblica. La ritualità quotidiana, fatta di sacrifici e ristrettezze, viene scossa dagli imprevisti della vita che investono le esistenze delle protagoniste con la stessa veemenza con la quale vento e pioggia limano e sgretolano senza pietà le abitazioni arroccate sul tufo toscano dei luoghi del libro. Eppure le “donne dalle lacrime asciutte, quelle che piangevano dentro”, mostrano una dignità e una forza d’animo sorprendenti.

L’autore. Gianni Manghetti si è occupato per gran parte della sua vita di banche e assicurazioni. Ha diretto l’Organo di Vigilanza sulle assicurazioni italiane e la Task Force internazionale per la scrittura dei principi di vigilanza per le assicurazioni di tutto il mondo. E’ presidente della Cassa di Risparmio di Volterra. Tra i suoi saggi sul mondo della finanza ama ricordare il primo: L’Italia delle banche (Editori Riuniti), coautore Luciano Barca.Ha pubblicato tre romanzi: La notte di San Martino (Marna), La Grazia bussa due volte (Marna), Nomi nella cenere (Primamedia).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La maggior parte dei contagi si è verificata tra i giovani, 28 tra bambini e adolescenti. I dati sanitari aggiornati alle ultime 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Cronaca