comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:47 METEO:VOLTERRA13°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 28 novembre 2020
corriere tv
Guerra civile a Parigi, manifestanti danno fuoco alla Banque de France

Cronaca domenica 08 giugno 2014 ore 12:13

'Memoria Settanta': le scuole ripercorrono la storia delle stragi naziste

Gli alunni delle scuole medie di Pomarance e Larderello hanno partecipato al progetto ' promosso dalla Provincia di Pisa nella ricorrenza dei 70 anni dalla stagione delle stragi naziste perpetrate nel 1944 sul nostro territorio



POMARANCE — Ieri mattina, 7 giugno, le classi terze delle scuole medie di Pomarance e Larderello hanno presentato al Teatro dei Coraggiosi di Pomarance i lavori realizzati nell'ambito del progetto 'Memoria Settanta'
La memoria come 'terreno di coltura permanente' della coscienza civile è il tema del progetto che, nella ricorrenza dei 70 anni dalla stagione delle stragi naziste perpetrate nel 1944 sul nostro territorio, la Provincia di Pisa ha promosso per e con le scuole di vario ordine e grado.
Le classi terze hanno partecipato realizzando lavori di ricerca, attraverso foto, interviste realizzate a chi ha vissuto quel periodo, lettura e analisi di documenti storici, elaborazione di testi scritti e poesie, su episodi della Resistenza in Val di Cecina.

Alla presenza degli insegnati, del sindaco Loris Martignoni, della neo eletta al consiglio comunale Camilla Sguazzi e probabile assessore all'istruzione, di Jader Spinelli in qualità di esperto e delle classi seconde dell'dell'istituto di Pomarance, gli alunni hanno presentato i loro lavori realizzati in classe durante l'anno scolastico.
La classe terza A di Pomarance ha lavorato sull'eccidio dei Martiri della Niccioleta, facendo anche delle interviste ai nonni dei ragazzi che hanno vissuto quel periodo.
La classe terza B di Pomarance ha lavorato sull'eccidio del fiume Cecina.
La classe terza C di Larderello ha lavorato sulla figura di Norma Parenti, originaria di Suvereto e figura chiave della Resistenza, oltre che sulla banda di Ariano.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Politica

Cronaca

Attualità