Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:VOLTERRA8°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 01 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
L'audio della telefonata tra il Papa e Becciu: «Santità, la lettera che mi ha inviato è una condanna»

Attualità venerdì 13 febbraio 2015 ore 20:55

Nel deserto con la 'mucca': inizia l'avventura

Lorenzo e Stefano sono pronti a partire per il 4L Trophy: domenica saluteranno la città etrusca che ha appoggiato e sostenuto il progetto



VOLTERRA — Se ne parla da mesi e finalmente il momento tanto atteso è arrivato: i due giovani volterrani partiranno per partecipare al 4L Trophy: un rally umanitario di sole Renault 4 che deve il suo nome a Quatrelle' (4L): il modo cui i francesi si riferiscono a quell'auto che da molti è conosciuta come la 'mucca'.

LA PARTENZA. Dopo mesi di preparativi i 25enni Stefano Iozzi e Lorenzo Meniconi sono pronti per il viaggio umanitario da Parigi a Marrakech, che per loro inizierà da Volterra. La loro città, che i due giovani saluteranno pubblicamente domenica 15 febbraio dalle 10 in piazza dei Priori. Si terrà, infatti, la cerimonia per la partenza ufficiale organizzata dall'associazione TerraVola: la R4 sfilerà insieme alle auto dell'AutoClub Volterra per le vie del centro. Inoltre, sempre domenica, alle ore 20, presso le Cantine del Palazzo, si terrò un aperi-cena il cui ricavato andrà a sostegno dell'equipaggio.
"Vogliamo ringraziare tutti i nostri sponsor e tutti coloro che ci hanno dato una mano e che hanno reso possibile la nostra partenza - spiegano Lorenzo e Stefano - in questo senso la città ha veramente risposto bene". Numerosi, infatti, gli sponsor, le associazioni, gli enti ed i cittadini che hanno sostenuto i due ragazzi. E gli stessi volterrani si stanno anche organizzando per partire alla volta del Marocco ed attendere i due concittadini al termine del loro viaggio.

IL RALLY. 4L Trophy è un rally umanitario di sole Renault 4 e riservato agli studenti dai 18 ai 28 anni. Giunto alla 19esima edizione, è nato nel 1997 e prevede di guidare da Parigi a Marrakech attraverso il deserto del Marocco per portare aiuti ai bambini. Un viaggio lungo oltre mille chilometri nel deserto fatto di avventura e beneficenza. A questi si sommano il viaggio per andare da Volterra a Parigi e da lì in Marocco: compreso il ritorno si arriva quasi a 8mila chilometri.
Le auto saranno cariche di giochi e materiale scolastico da consegnare ai bambini grazie alla Croce Rossa e all'associazione Enfants du désert. I ragazzi avranno con loro uno zaino e i sacchi a pelo per dormire. 
Lo scopo di ogni giornata è vincere la tappa grazie all'utilizzo di una cartina e della bussola: la classifica è stilata in base all'abilità di guidare attraverso il deserto e di raggiungere i checkpoint designati. In Marocco l'organizzazione fornisce assistenza tecnica, medica e organizza bivacchi per dormire e lungo tutto il percorso gli equipaggi sono seguiti da jeep di medici, fotografi e giornalisti.
L'equipaggio volterrano, che avrà il numero 1623, condividerà questa esperienza con altre 1800 R4 ed oltre tremila, tra piloti e copiloti.

I PREPARATIVI. Nel maggio scorso i due amici hanno acquistato per 500 euro a Bologna una 'mucca' rossa, anche incidentata. C'è stato molto lavoro da parte loro e da parte delle carrozzerie e officine per prepararla a lunghissimo viaggio. Tuttavia, l'impresa era anche raccogliere fondi: 3250 euro per l'iscrizione (una parte andrà in beneficenza), 1200 euro tra pedaggi e benzina, 550 euro di spese varie. Oltre a 10 chili di aiuti umanitari, ai quali si aggiungono quelli forniti dall'Organizzazione per un totale di circa 50 chili per ogni Team.
I ragazzi ce l'hanno fatta grazie all'aiuto di molti e hanno raccolto oltre 4mila euro. Domenica saluteranno la città e porteranno un pezzo di Volterra nel cuore del deserto.

Alessandra Siotto
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il percorso scolastico all'Itcgf "Niccolini" di Benedetta Chiarei è stato premiato a Pisa come uno dei migliori di tutta la Provincia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca