comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 17° 
Domani 19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 04 aprile 2020
corriere tv
Coronavirus, a Genova le strade sono piene di gente

Cronaca giovedì 06 febbraio 2014 ore 11:53

Nuovo teleriscaldamento per le abitazioni

Presto l'energia geotermica per riscaldare le case arriverà anche a Radicondoli



MONTEVERDI — Da pochi giorni a Monteverdi è stata applicata una nuova tecnologia all'impianto di teleriscaldamento in funzione presso il Comune. Questo ammodernamento permette consistenti risparmi di gestione  e riduce il costo necessario per ottenere una chilocaloria di vapore. Il nuovo sistema è in grado di minimizzare la quantità di vapore prelevata dalla rete di Enel e quello risparmiato resta a disposizione dell'ente fornitore per produrre energia elettrica nelle centrali geotermiche della zona.
Se quello di Monteverdi rappresenta un progetto innovativo e sperimentale, è notizia di questi giorni che presto il teleriscaldamento arriverà anche a Radicondoli, che si aggiunge così a Pomarance, Castelnuovo Val di Cecina, Monterotondo Marittimo, Santa Fiora e appunto Monteverdi, dove il teleriscaldamento geotermico è già realtà da molti anni.
Lo ha annunciato il sindaco di Radicondoli Emiliano Bravi lo scorso 28 gennaio, intervenendo al convegno “Risorsa geotermica, oltre la produzione elettrica: a Radicondoli parte il teleriscaldamento”.
Attualmente in Toscana sono circa 6.000 le utenze che utilizzano il teleriscaldamento geotermico. A Radicondoli l’impianto scambiatore di calore sarà adiacente alla centrale geotermica di Rancia 1, e i lavori di costruzione dell’impianto partiranno nelle prossime settimane per giungere a conclusione in circa 2 anni.
Fonte: Enel



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità