Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:30 METEO:VOLTERRA14°24°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 05 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Juliette Binoche e altre star francesi si tagliano una ciocca di capelli in solidarietà con le donne iraniane

Attualità mercoledì 10 novembre 2021 ore 13:12

Passo avanti per Volterra Città della Cultura

Il Consiglio regionale ha approvato la mozione che chiede alla Giunta un impegno economico per attuare il programma di “Rigenerazione Umana”



VOLTERRA — Il Consiglio regionale della Toscana ha approvato a maggioranza la mozione che chiede alla Giunta regionale un impegno anche economico per attuare il programma di “Rigenerazione Umana” presentato in occasione della candidatura a Capitale italiana della cultura 2021.

"La città di Volterra col dossier “Rigenerazione Umana” di grande qualità creativa e innovativa - ha detto Andrea Pieroni, consigliere regionale Pd illustrando in Aula la mozione In merito al sostegno a Volterra come “Città Toscana della Cultura 2022” - che ha visto una grande partecipazione di giovani, si è classificata tra le prime dieci candidate a Capitale italiana della cultura, un esito straordinario, per niente scontato". 

"Per questo abbiamo apprezzato la proposta del presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, di istituire il titolo di Città toscana della Cultura che dovrà essere formalizzato con apposita legge. Una proposta utile per valorizzare città e luoghi di media dimensione che non siano capoluoghi di provincia, ricchi però di elementi storici, culturali e artistici. Con la mozione approvata oggi dall’Assemblea toscana chiediamo alla Giunta regionale di stanziare una prima dotazione finanziaria già nella prossima variazione di bilancio, per far sì che la città di Volterra sia la prima Città toscana della Cultura e lo possa essere al meglio".

"Volterra, che in epoca antica è stata capitale politica ed economica, oggi potrà fungere da laboratorio sperimentale per chi vorrà candidarsi a partire dal 2023. Proprio per questo - ha concluso Pieroni - il percorso avviato dalla città ha bisogno del massimo sostegno della Regione, anche sul versante economico. Il Comune ha già pronto un progetto ambizioso e organico, articolato in una serie di azioni. Ne cito una per tutte: la grande mostra dedicata ai 500 anni della “Deposizione” del Rosso Fiorentino, datata 1521. Le idee e le competenze ci sono, servono le risorse per mettere in moto la macchina. Il Comune farà la propria parte ma con le risorse a disposizione non potrà fare tutto".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Conosciuto per il suo impegno decennale nei sindacati e nella politica locale, Frosali sarà ricordato con una commemorazione in piazzetta San Dalmazio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità