comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 17°29° 
Domani 15°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 12 luglio 2020
corriere tv
Incendio al ministero del Lavoro a Roma, il video inedito dell'interno

Politica sabato 15 febbraio 2020 ore 16:50

Il PD pisano e le scelte per il futuro

Da individuare la classe dirigente 2020 2025, un nuovo segretario provinciale ed i candidati per il rinnovo del Consiglio regionale della Toscana



PISA — Massimiliano Sonetti non solo ha lasciato la carica di segretario provinciale del Pd ma ha addirittura cambiato partito. Una rottura totale per passare a Italia Viva di Matteo Renzi e, si dice, per avere un posto da candidato al consiglio regionale che gli fu negato nel 2015 per lasciare spazio a Antonio Mazzeo, Andrea Pieroni, Francesco Nocchi e Ivan Ferrucci.

Una scelta che ha creato problemi al Pd pisano, impegnatissimo nella corsa alle elezioni regionali e nel selezionare i nomi dei candidati consiglieri regionali.

Chi sostituirà Sonetti? La partita è molto delicata tanto che c'è stato un braccio di ferro tra i due esponenti del Pd al momento più in vista: Mazzeo e Nardini. Il primo profilo che era stato individuato da Mazzeo pare che fosse quello di una donna, sindaca: Giulia Deidda (Santa Croce sull'Arno), Giamila Carli (Santa Luce) in primo luogo ed a seguire Francesca Brogi (Ponsacco)

Una scelta non gradita a Nardini che pareva propensa a spingere per un commissariamento. In ballo poi anche il nome di Corrado Guidi, ex funzionario di partito e primo cittadino di Bientina dal 2007 al 2017, ma anche una doppia figura di garanzia, quindi due persone che avrebbero fatto una sorta di reggenza fino a maggio. 

Adesso la convergenza di tutte le forze sembra però essere su Fabrizio Cerri, ex assessore pisano e ritenuto una figura di garanzia. La riunione di confronto in programma domani mattina tra sindaci, consiglieri ed esponenti del Pd pisano potrebbe dare il via alla ufficializzazione a metà della prossima settimana.

Capitolo elezioni regionali. 

Date per certe le candidature dei consiglieri uscenti Andrea Pieroni (corrente lettiana), Antonio Mazzeo (ex renziano) e Alessandra Nardini (zingarettiana) ma non la scelta del capolista, per quanto riguarda gli altri candidati al consiglio regionale la situazione è ancora in alto mare. 

Ci sono altre cinque caselle da riempire, due uomini e tre donne.

I nomi più accreditati per gli uomini al momento sarebbero: Corrado Guidi, Simone Millozzi, sindaco di Pontedera dal 2009 al 2019, e un'altra figura maschile che arrivi dalla Valdicecina. Qualcuno parla dell'ex sindaco di Pomarance, Loris Martignoni.

Tra le donne, Chiara Rossi, ex assessore e vice sindaco nella giunta Gabbanini di San Miniato, sembra un nome papabile insieme a quello di Miriam Celoni e della lettiana Ylenia Zambito. In ballo anche Giamila Carli, sindaca di Santa Luce, già candidata in ballo per le ultime politiche al posto di Lucia Ciampi.

I candidati saranno ufficiali tra qualche settimana, tra marzo e aprile. Tutto è ancora in ballo.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Attualità