Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:VOLTERRA18°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 27 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, a Milano folla sui Navigli nell'ultimo weekend in fascia gialla

Sport giovedì 19 novembre 2015 ore 11:11

Boom di iscrizioni al Rally Day con 126 equipaggi

Per la seconda edizione della gara in programma per questo fine settimana in Valdicecina è stata chiesta la deroga per accettare 6 equipaggi in più



POMARANCE — E' tutto pronto con un sold out e anzi 6 iscritti in più rispetto al tetto previsto di 120 equipaggi.  La seconda edizione del Rally Day di Pomarance, in programma per questo fine settimana in Valdicecina è la quart’ultima gara della lunga stagione di corse su strada in Toscana.

Si è rivelata un successo di adesioni, che prosegue la tradizione della gara la quale, già dalla prima edizione del “vecchio” format di Rally Ronde, ha sempre conosciuto un ampio apprezzamento dei piloti. Un successo che l’organizzazione Promo Gip si vede “costretta” a gestire avendo chiesto deroga Federale per accettare le sei iscrizioni arrivate in più a quelle previste da accettare.

Questa oramai consolidata realtà rallistica non solo della Valdicecina, ma di tutto il movimento nazionale delle corse su strada, organizzata con la collaborazione del Jolly Racing Team, conosce da tempo anche la soddisfazione di un forte e convinto sostegno da parte delle amministrazioni comunali di Montecatini e di Pomarance ed evidentemente di tutto il comprensorio. Un territorio che riconosce l’alta valenza dell’evento quale utile veicolo di immagine per far conoscere ed apprezzare i luoghi, quindi un incentivo per il turismo.

Il secondo Rally Day di Pomarance proporrà come lo scorso anno due prove speciali diverse da ripetere per tre occasioni. Saranno le stesse utilizzate lo scorso anno, vale a dire la “Valle della Trossa” (percorso usato sino dalla prima edizione della Ronde nel 2008 ma in versione ridotta di Km. 6,710)e la prova di Montecatini Valdicecina (introdotta nel 2014,Km. 5,530).

La logistica della gara sarà la stessa della passata edizione, il quartier generale sarà nuovamente ubicato presso l’Hotel “La Burraia” di Pomarance, così come sono confermate le location per i riordinamenti ed il Parco di Assistenza, previsti ancora nella zona artigianale di Pomarance.

Il pilota locale Carlo Alberto Senigagliesi cercherà il bis dopo la vittoria del 2014, ottenuta con una Renault Clio S1600, affiancato da Giacomo Morganti. Ma si pone in lizza per il successo anche il giovane lucchese Luca Panzani, protagonista da due anni del Campionato Italiano (terzo “Junior” nel 2014 e vincitore di due trofei Renault Twingo, l’anno scorso e quest’anno) che sarà in gara a titolo comunque di test con la nuova Renault Clio R3T con la quale ha già programmato di correre la prossima stagione tricolore. In cerca di gloria ci saranno poi altri validi driver, come gli altri due lucchesi Stefano Gaddini (Renault Clio R3) ed Egisto Vanni (Renault Clio S1600), oltre al veloce livornese Roberto Tucci (Renault Clio S1600), deciso a rifarsi del recente ritiro in Maremma.
Performance di livello si prevedono anche dal follonichese Emanuel Forieri (Renault Clio S1600), pure lui deluso dalla gara di casa del mese scorso, dallo spezzino Claudio Arzà (Renault Clio Rs, giunto terzo assoluto lo scorso anno) ed anche da Marco Casipoli e Fabio Bolognesi (entrambi su Mitsubishi Lancer Evo IX), in lizza per il successo in Gruppo N, oltre che dall’elbano Andrea Volpi (Renault Clio R3).
C’è notevole fermento anche tra le “piccole” con attesi duelli di grande effetto tra il pistoiese Sandro Incerpi (che la scorsa edizione chiuse nono assoluto con la piccola Peugeot 106) ed il lucchese Paolo Pieruccini (Peugeot 106) mentre sarà interessante vedere il debutto con una trazione integrale, nello specifico una Subaru Impreza Gruppo N, dell’altro lucchese Roberto Marchetti, specialista delle “piccoline” a trazione anteriore.

Quattro le “lady driver” al via, dall’esperta lucchese Luciana Bandini (Peugeot 205) alle pistoiesi Paola Fedi (Renault Clio S1600) e Susanna Mazzetti (Renault Clio S1600), sino a Giulia Serafini (Peugeot 106), pronte a gettare il classico guanto di sfida ai colleghi uomini.

La gara sarà seguita in diretta domenica 22 sul sito della Web radio 6.75.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Sport

Cronaca