QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 18°23° 
Domani 19°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 18 luglio 2019

Elezioni lunedì 13 maggio 2019 ore 14:00

Il programma di Insieme per Cambiare

Ilaria Bacci
Ilaria Bacci

Tra i temi trattati partecipazione, geotermia, turismo, scuola, un progetto di senior cohousing, obiettivo rifiuti zero e viabilità



POMARANCE — La Lista Civica Insieme per Cambiare Pomarance che candida a sindaco Ilaria Bacci, assessore uscente, è intervenuta per parlare delle proprie proposte di governo.

Ipc "propone sulla base dell'esperienza un programma concreto e articolato per alimentare la continuità con questi 10 anni di buona Amministrazione del sindaco Loris Martignoni e delle giunte che lo hanno sostenuto, per affrontare le sfide del futuro. 

Al primo posto la partecipazione dei cittadini alla cosa pubblica, con un modo di amministrare basato sul coinvolgimento e sulla condivisione delle scelte con nuovi strumenti come assemblee, una consulta delle associazioni, il bilancio sociale, strumenti on line per favorire il dialogo tra cittadini e Comune, potenziamento della comunicazione. 

Poi la Geotermia da sostenere e valorizzare, proseguendo nell’azione politica verso tutte le Istituzioni interessate per la difesa di questa risorsa, a partire dal mantenimento degli incentivi governativi, ma anche verso nuovi usi per creare occupazione. Vogliamo infatti sviluppare un nuovo modello economico per creare, partendo dalla geotermia, strategie mirate ad una nuova imprenditoria e alla crescita del turismo, dell’agricoltura, della cultura e del commercio. Settori dalle grandi potenzialità in grado, se adeguatamente sostenuti anche in connubio con la risorsa geotermica, di creare ricchezza e occupazione. Un ruolo centrale nella politica di sviluppo lo potrà avere Cosvig, diventato a tutti gli effetti l’agenzia di sviluppo del territorio. 

Sul turismo di particolare interesse, oltre ai progetti già avviati in rete con vari enti per un turismo lento, vogliamo proseguire il recupero del complesso termale di San Michele a Montecerboli e realizzare “il volo dell’Angelo” tra Micciano e Libbiano. Oltre a incentivi per il commercio e un bio-distretto per l'agricoltura, tra le proposte sulla cultura, anch'essa legata anche alla geotermia per creare sviluppo, vogliamo costituire una Fondazione per la gestione delle attività culturali e inaugurare dei gemellaggi europei, tra cui lanciare uno scambio con una località dell’Islanda dove è presente la geotermia. 

Vogliamo poi continuare a sostenere la scuola incentivando anche la formazione per i giovani, e lo sport, per il benessere e la promozione territoriale, oltre a stimolare il tessuto associativo con adeguati contributi. Particolari attenzioni alla sanità e al sociale: le prime rivolte a mantenere l'ospedale di Volterra con Auxilium Vitae, Inail e Rems e potenziare i servizi sanitari sul territorio; le seconde proseguendo nei progetti avviati come il centro per minori con problemi psichici al Villino di Larderello, la casa per il Dopo di Noi a Montecerboli per persone disabili, il progetto a favore dei malati di Alzheimer, una casa per donne vittime di violenza. 

Tra le novità sul sociale un progetto di “senior cohousing”, abitare condiviso per gli anziani con spazi comuni come alternativa alle case di riposo, e uno sportello per le fragilità. Per l'ambiente proseguire verso l’obiettivo “rifiuti zero” tramite l’ampliamento a tutto il Comune della raccolta differenziata porta a porta e il potenziamento del compostaggio, oltre a vigilare sul corretto e tempestivo adempimento delle verifiche ambientali sulle emissioni geotermiche e sulla gestione della discarica di Bulera. 

Infine, ma non per ordine di importanza, la viabilità e il lungo elenco di opere pubbliche ricoprono un ruolo centrale: ci batteremo per l'ammodernamento della 439 dalla Bonifica a Saline di Volterra, proponendo alla Regione che siano utilizzate le risorse derivanti dalla riscossione dell’ecotassa della discarica di Bulera, pari a circa 20 milioni di euro; continueremo inoltre a investire nelle strade e nei nostri paesi come abbiamo fatto in questi 10 anni mettendo in campo milioni di risorse per le viabilità comunali e provinciali e le opere pubbliche. 

Ogni punto trova ampia trattazione e sviluppo nel programma integrale che invitiamo i cittadini a consultare on line o in cartaceo. Programma che ha anche una pagina bianca 'da scrivere insieme' dove raccoglieremo i suggerimenti dei cittadini direttamente a mano o alla nostra mail: ipc.pomarance@gmail.com". 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Spettacoli

Politica