Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:VOLTERRA10°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 24 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dal patto del Nazareno all'elezione di Mattarella, i giorni del Quirinale - Il videoracconto

Attualità martedì 16 gennaio 2018 ore 11:31

Quattro progetti per Play Energy

Gli studenti dell’Itis Santucci hanno partecipato al concorso sostenuto da Enel elaborando interessanti applicazioni per smartphone



POMARANCE — Lunedì scorso nella sala polifunzionale dell’Itis Santucci sono stati consegnati gli attestati di partecipazone al Play Energy da parte di Claudia D’Angelo di La Fabbbrica, società che gestisce per conto di Enel i progetti con le scuole.

I progetti realizzati per il concorso sono stati quattro, tutti sviluppati su tecnoliglia APP INVENTOR 2, che hanno comportato l’approfondimento di quanto studiato a scuola e la successiva realizzazione di una originale applicazione per smartphone.

CCN APP realizzato dagli studenti Burchianti Gabriele, Secci Matteo, Nuna Klajd, Dimitri Noccetti e Mattia Cappellini è un’applicazione pensata per il Centro Commerciale Naturale di Pomarance, un sistema per legare tra loro i negozzi del paese e stimolare i cittadini a “comprare” dai negozi del paese, incentivandoli con premi, caccie al tesoro e promozioni riservate, un’idea ripetibiel in qaulunque contesto molto divertente.

GeoTREASURES realizzato dagli studenti Petrai Rocco, Macchioni Matteo, Montomoli Elia, Dei Cristian e Cianchi Francesco è una applicazione che consente di rendere più divertente la visita al Museo della Geotermia di Larderello; infatto utilizzando la tecnologia di riconoscimento dell’immagine messa a punto dalla società pisana VISUAL ENGINES srl è possibile trasformare la visita al museo in una caccia al tesoro divisa in tappe e prove che “obbligano” a cercare i particolari del museo e catturarne l’immagine.

ME-Music Evolution realizzato dagli studenti Bilei Riccardo, Bogi Alessandro, D’Addetta Giovanni, Dei Jonatan e Tortorici Mattia ha l’ambizioso obiettivo di diventare il nuovo social per la musica. Basato su un intelligente sistema di gestione delle licenze/diritti d’autore; il sistema consente di ascoltare gratuitamente la musica, caricarne di nuova per condividerla con amici, vecchi e nuovi, e commentarla in blog o chat dedicate.

SMART PASS ALTAIR realizzato dagli studenti Bilei Enrico, Lucchesi Filippo, Guiducci Alessandro, Yuri Capanni e Beccherle Massimiliano è un’applicazione che vuole andare a sostituire l’informativa di sicurezza data ai visitatori nelle aziende. L’applicazione sviluppata nel contesto dell’ASL che i ragazzi svolgono in Altair Chimica è pensata per essere distribuita all’ingresso dell’azienda mediante un QR Code ed attivarsi se vicino più di 1000 metri dall’azienda. Una volta scaricata, oltre a dare l’informativa generale sull’azienda, permette di visualizzare l’informativa di sicurezza e dopo propone dei quiz per valutarne l’apprendimento; se le risposte sono giuste si accende un riquadro verde e l’operatodedi portineria, delegato alla verifica gli consentirà l’accesso allo stabilimento. L’utilità dell’APP continua anche dentro alla fabbrica, in quanto in caso di emergenza guida l’utente fino al punto di ritrovo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il dettaglio dei contagi registrati nelle ultime 24 ore Comune per Comune. A Monteverdi Marittimo si registra il tasso di incidenza più basso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Politica