QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 17°23° 
Domani 19°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 19 luglio 2019

Politica sabato 22 giugno 2019 ore 14:00

Sindaca e maggioranza replicano al Pd

Da "Insieme per cambiare" ribadiscono che le scelte per la giunta "non sono legate a nessun accordo con nessuna forza politica di centro destra"



POMARANCE — Non poteva restare senza replica il duro attacco rivolto alla nuova sindaca Ilaria Bacci e alla sua maggioranza di "Insieme per Cambiare" dal Partito democratico pomarancino, che ha definito "inquietante e pericoloso" il modo con cui è stata composta la giunta ("Insieme per cambiare, rischi di incoerenza"). 

"La campagna elettorale si è conclusa il 24 maggio - si legge nella replica firmata dalla sindaca Ilaria Bacci, la giunta, il gruppo consiliare e Insieme per cambiare Pomarance - ed il compito che ci hanno affidato democraticamente i cittadini con il 54,48% dei voti il 26 maggio è quello di governare il Comune di Pomarance con la sindaca Ilaria Bacci, onorando l’impegno che ci siamo presi di lavorare al meglio per il bene del Comune. Ed è ai cittadini, a tutti i cittadini, che dobbiamo e vogliamo rispondere. Perché il compito delle Istituzioni è di rappresentare la cittadinanza, anche quella che ha votato altre liste o non ha votato.

Leggendo, dunque, le parole del Partito Democratico di Pomarance è ai nostri concittadini che ci sentiamo di rivolgerci per smentire, ancora una volta, le accuse degli esponenti locali del Pd che proseguono con il ritornello già sentito in campagna elettorale attribuendoci presunte scelte di centro destra. Fa parte della democrazia e della dialettica esprimere liberamente critiche sulle scelte che vengono compiute, cosa diversa è però dire falsità gettando discredito privo di fondamento con giudizi faziosi e trancianti.

Le scelte della sindaca Ilaria Bacci, compiute secondo le norme costituzionali che riservano al sindaco eletto il compito di nominare gli assessori e seguendo il principio di avere persone competenti con una squadra allargata a tutti gli eletti in Consiglio comunale, non sono legate a nessun accordo con nessuna forza politica di centro destra. Quanto asserisce il Pd è semplicemente falso e probabilmente figlio di chi ancora continua a ragionare con una logica di ruoli e poltrone che, come abbiamo detto più volte, non ci appartiene.

Quanto poi all'affermazione “Giudichino i cittadini in che mani si sono messi”, noi dei nostri concittadini abbiamo profondo rispetto, anche di tutti coloro che non ci hanno scelto, e certo non li giudichiamo. Come hanno fatto il 26 maggio, ci giudichino (non siano giudicati!), ma sulla base delle azioni e delle scelte che compiremo, per come lavoreremo. Non certo per falsità che contengono pregiudizi forse dettati da chi ancora non ha capito che é con il ‘fare’ che ci si guadagna o meno la credibilità e non a tavolino.

Chi ci attribuisce “metodi inquietanti e pericolosi” per aver scelto 2 assessori esterni, come peraltro è avvenuto ed avviene in numerosi Comuni anche limitrofi al nostro, ci chiediamo veramente su che basi lo faccia, dall'alto di quale progetto politico che a Pomarance non ha presentato una propria lista, ma ha successivamente appoggiato una neonata lista con un ex esponente di Ipc e una candidata a sindaco che è stata candidata a Pisa con un capolista di centrodestra.

Forse giova ricordare che nessun componente della nostra lista ha tessere di alcun partito, siamo una lista civica che raccoglie anime diverse che non sono affatto incompatibili perché lavoriamo unicamente per il bene del Comune e non abbiamo stretto nessun accordo con nessun partito, né prima né dopo le elezioni. È con tutti che dialoghiamo e dialogheremo. Sono le persone con le loro storie e saranno le loro azioni a parlare.

Non è con le fazioni che intendiamo governare il Comune, ma mettendo al servizio della Comunità persone capaci che possano insieme ai cittadini costruire un percorso per il futuro".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Politica