comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:28 METEO:VOLTERRA10°18°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 30 ottobre 2020
corriere tv
Conte: «Necessario contrastare la diffusione subdola e repentina dei contagi da Covid-19»

Attualità mercoledì 11 aprile 2018 ore 15:30

"Terremoti e sfruttamento geotermico sono legati?"

Se lo chiede un cittadino dopo l'ultimo evento sismico registrato questa mattina. Di seguito le domande e le riflessioni che sottopone agli esperti



POMARANCE — "Vorrei porre agli esperti, che certamente esistono nella nostra zona, una bella domanda. Mi chiedo da tempo se ci può essere una qualche dimostrabile correlazione tra lo sfruttamento geotermico e il terremoto. La domanda (a più di uno) è parsa elementare, ma la risposta precisa in tanti anni non è mai intervenuta. Insomma siamo sicuri che l'esplorazione del sottosuolo non accresca il rischio sismico e che al contrario lo riduca fortemente?" 

"Chi consulta il sito Ingv.it può constatare come dal giorno di Pasqua ad oggi si siano susseguite nella zona geotermica un bel numero di scosse, che riassumo per la precisione:

  • 1 aprile Radicondoli magnitudo 1,5
  • 2 aprile Montieri 2.2 
  • 5 aprile Monterotondo M.mo 1,7
  • 6 aprile Castelnuovo VC 1,7
  • 8 aprile Radicondoli 1,3
  • 9 Aprile Radicondoli 1,3
  • 11 Aprile Monterotondo M.mo 3,3

Di fronte a questi dati, come non porsi la domanda se la sismicità rilevata (per quanto di magnitudo non proprio preoccupante, esclusa la scossa di stamani che è stata violenta) sia indotta dalle attività antropiche che si svolgono da decenni nel sottosuolo, come la ricerca del vapore a sempre maggiori profondità o come la reiniezione dei fluidi geotermici".

(lettera firmata)



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità