Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:VOLTERRA10°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 05 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, Palù: «Verosimilmente avremo il vaccino per i bambini da 0 a 5 anni nel primo semestre del 2022»

Attualità lunedì 26 ottobre 2015 ore 20:45

Renzi ha inaugurato la geotermia in Cile

Renzi in Cile

E' tutto toscano il know how della prima centrale geotermica del Sud America di Enel Green Power tenuta a battesimo dal premier durante il suo viaggio



POMARANCE — Un progetto il cui know how è sviluppato in Toscana, tra le aree geotermiche di Larderello, Castelnuovo Val di Cecina, dell’Amiata, di Monterotondo Marittimo, Monteverdi Marittimo, Montieri, Radicondoli, Chiusdino e di tutti i territori geotermici compresi tra le province di Pisa, Siena e Grosseto.

Durante il suo viaggio in Cile, tappa del suo tour in America Latina, il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha partecipato due giorni fa all'inaugurazione del primo polo rinnovabile di Enel Green Power nella regione di Antofagasta. Il polo comprende il parco eolico Taltal, le due centrali fotovoltaiche Lalackama I e II, l'impianto ibrido di Ollague e il progetto di centrale geotermica di Cerro Pabello'n, di cui, in occasione dell'evento, Egp ha avviato le attività di perforazione.

Dunque alla presenza del premier, dell'amministratore delegato di Enel, Francesco Starace e del ministro dell'Energia del Cile, Maximo Pacheco, è stata messa in moto la prima trivella per la ricerca del vapore in terra cilena.

Il progetto geotermico si trova sull'altopiano andino, vicino al confine con la Bolivia. Cerro Pabellon sarà prima centrale geotermica del Sudamerica e la prima nel mondo ad essere costruita ad un'altitudine di 4.500 metri sopra il livello del mare. Una volta entrato in esercizio, l'impianto potrà generare circa 340 GWh l'anno, pari alle necessità di consumo di circa 165mila  famiglie cilene. La realizzazione dell'impianto richiede un investimento complessivo da parte di Enel di circa 320 milioni di dollari statunitensi.

Il Presidente emerito del Cile,Eduardo Frei Ruiz-Tagle, aveva visitato il 30 settembre 2014  il villaggio Enel Green Power di Larderello, capitale mondiale della geotermia, proprio nell'ottica degli investimenti di Enel Green Power in Sudamerica. Poi a luglio l'annuncio ufficiale dell'avvio del progetto di Cerro Pellon, il cui completamento ed entrata in esercizio sono previsti entro il primo semestre del 2017.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il dettaglio per Comune di residenza e fascia di età delle positività da Covid-19 rilevate in provincia di Pisa nell'arco delle ultime 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cultura