QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 15°19° 
Domani 11°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 22 settembre 2019

Attualità mercoledì 24 dicembre 2014 ore 10:45

Riparata la strada tra Lustignano e Canneto

Il Comune di Pomarance ha messo a disposizione della Provincia milioni di euro per la viabilità dalle risorse della geotermia: presto gli altri cantieri



POMARANCE — L'accordo era stato sottoscritto il 7 ottobre: una convenzione tra il Comune di Pomarance, la Provincia di Pisa ed il Cosvig per riparare le strade provinciali nel territorio, con investimenti sulle frane per circa 2 milioni e 100mila euro, che in tre anni supereranno i due milioni e mezzo di finanziamento. Risorse che il Comune aveva messo a disposizione della Provincia già da tempo e che ora danno i primi frutti.

"Il primo cantiere si è concluso - spiega l'assessore alla viabilità e ai lavori pubblici Leonardo Fedeli - è quello sulla frana, che esisteva da diversi anni, sulla SP 329 del Passo di Bocca di Valle, sulla direttrice che collega Serrazzano a Canneto, in direzione Cecina". "Si tratta - aggiunge - di un primo intervento concreto da circa 150mila euro che risolve un disagio per i cittadini e soprattutto interviene sull'indice di sicurezza delle strade, che con tutte queste frane è al minimo".

Fedeli annuncia poi quali saranno, come previsto dalla convenzione, i prossimi interventi: "quello sulla SP 27 di Montecastelli, dove è presente più di una frana sulla via che conduce alla frazione di San Dalmazio, è già andato in conferenza dei servizi". "L'importo previsto è di 700mila euro - spiega l'assessore - e l'opera è prossima a gara: confidiamo che la ditta sia individuata entro l'aprile prossimo, anche se spetta allo staff tecnico della provincia rispettare le tempistiche ed espletare le procedure". 

L'altro intervento che partirà è quello sulla SP 47 di Micciano, che presenta numerosi problemi che rischiano di portare il borgo all'isolamento, il primo stralcio prevede interventi per 200mila euro, ma sono previsti ulteriori lavori sulle diverse frane fino a 600mila euro. "Su questo intervento - precisa Fedeli  - sarà terminata a breve la progettazione esecutiva".

"Intanto si è concluso il primo dei lavori previsti dalla convenzione milionaria - commenta l'assessore - ed è il più grande progetto di area messo in campo con i proventi della geotermia, un esempio concreto di come queste risorse possano essere impiegate per il territorio".

Alessandra Siotto
© Riproduzione riservata



Tag

Incidente aereo a Bergamo, la corsa nel fuoco dei due soccorritori - La videoscheda

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cultura