Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:30 METEO:VOLTERRA18°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ddl Zan, Calderoli (Lega): «Meglio fermarsi qui che fare una 'porcata'»

Lavoro venerdì 09 aprile 2021 ore 19:30

Incentivi geotermia, quando? A rischio 2.200 posti

Intervento dei deputati Pd Cenni, Ceccanti e Ciampi: "Servono tempi certi e chiarezza sull'emanazione del decreto Fer 2, atteso da troppo"



ROMA — Servono tempi certi e chiarezza sull'emanazione del decreto Fer 2, relativo agli incentivi per la geotermia. A chiedere risposte al governo sono stati i parlamentari del Pd Susanna Cenni, Lucia Ciampi e Stefano Ceccanti.

Di questi incentivi se ne parla da tanto tempo e i ritardi stanno creando difficoltà alle imprese del settore presenti sul territorio nazionale e in Toscana, una delle regioni dove è più diffuso l’uso dell'energia geotermica. Le associazioni sindacali sostengono che sarebbe a rischio la continuità occupazionale di oltre 2.200 lavoratori, prevalentemente concentrati in Valdicecina.

I tre deputati hanno presentato una nuova interrogazione al Ministro della transizione ecologica, al Ministro dello sviluppo economico, al Ministro dell’economia e delle finanze.

"Nei mesi scorsi – ha detto l’onorevole Cenni – con la Sottosegretaria con delega alla geotermia Alessia Morani, presente a Larderello e restata in contatto attraverso varie videocall, era stato aperto un percorso importante che aveva coinvolto imprese e amministratori locali e che aveva portato alla redazione del testo del decreto, decreto rimasto in attesa dei pareri del Mipaf e del Ministero dell’Ambiente e della notifica a Bruxelles, che però non sono arrivati. Quel percorso si è poi interrotto per la caduta del Governo Conte 2. Adesso, dopo il trasferimento della competenza dal Ministero per le attività produttive al Ministero per la Transizione ecologica, c’è bisogno di fare il punto, di dire a imprese e lavoratori come si riprende quel percorso, di superare i ritardi accumulati".

"La geotermia – ha aggiunto la deputata Pd – è una forma di energia funzionale non solo alla riduzione delle emissioni, ma anche al contenimento della dipendenza energetica fossile del nostro Paese. Può, inoltre rappresentare una risorsa importante per la transizione verde, anche investendo su tecnologie sempre più innovative e meno impattanti: è il momento, dunque, che il Governo affronti la questione, dettando tempi rapidi e certi per l’emanazione del decreto Fer 2 che dovrà contenere i nuovi incentivi per l'energia elettrica prodotta da fonti geotermiche".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Due scosse sono state registrate nella serata di ieri, entrambe con epicentro nel comune di Castelnuovo. Nessun danno a cose e persone
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca