comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:56 METEO:VOLTERRA13°20°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 23 ottobre 2020
corriere tv
Massimo Galli a Daria Bignardi: «Non mi piaccio in tv con questa faccia 'facciosa' ma credo che sia importante dire le cose»

Politica venerdì 28 novembre 2014 ore 09:15

Scricchiola il bilancio comunale

Approvata una variazione di bilancio da 355mila euro; c'è anche il riconoscimento del debito fuori bilancio per la progettazione della strada 68



VOLTERRA — La seduta di ieri, 27 novembre, del consiglio comunale di Volterra ha visto l'approvazione di una variazione di bilancio per 355mila euro. Contrario all'assestamento, oltre alle opposizioni Volterra Futura e Progetto Originario, anche il consigliere Simone Lonzi, che dovrà decidere nei prossimi giorni se stare fuori o dentro la lista civica Uniti per Volterra.
Un provvedimento che vede applicato l'avanzo di bilancio e che formalizza altri 90mila euro di mancati introiti, rispetto a quanto calcolato nelle previsioni, dalla mostra Rosso Vivo. Lo scorso 29 settembre era già stato approvato un riequilibrio di bilancio dovuto alla perdita di 120mila euro causata dalla mostra sul Rosso. Siamo quindi a 210mila euro totali di variazione dovuto a quello che le opposizioni hanno fin da subito definito come il fallimento della mostra diffusa.

Nella variazione approvata ieri, inoltre, ci sono dentro anche anche 60mila euro di mancati incassi sui parcheggi, altra questione su cui Volterra Futura aveva più volte puntato il dito. Si erano, previsti, infatti, maggiori introiti dalle soste a pagamento, che però non sono arrivati. A queste, per arrivare al totale della variazione che supera i 350mila euro, si sommano anche 85mila euro in più, rispetto a quanto previsto, di spese per l'ufficio tecnico e 40mila per le spese dalla gestione strutture museali.

Un altro punto dolente ha riguardato l'approvazione del Riconoscimento di un debito fuori bilancio per circa 300mila euro relativi al progetto di ammodernamento della strada regionale 68 da Saline di Volterra a Colle Val d'Elsa. Si tratta, precisamente, di una fattura da 282mila euro emessa da Asv Spa e non iscritta nel bilancio di previsione 2014.
Venne sottoscritto, nel 2010, un protocollo d'intesa tra l'amministrazione di Volterra e le altre attraversate dall'infrastruttura, insieme alla Fondazione e alla Cassa di Risparmio di Volterra. In seguito i due enti destinarono al Comune di Volterra circa 300mila euro per la progettazione dell'arteria e nel 2011 la Regione Toscana dette all'amministrazione il via libera alla redazione del progetto che fu affidato a Asv spa, Azienda servizi Valdicecina partecipata dal Comune e la cui finalità aziendale è quella della raccolta e smaltimento di rifiuti solidi. Non c'è stata nessuna gara per l'affidamento della redazione di questo progetto, né delibere di giunta p consiglio, ma solo una lettera a firma del sindaco Buselli.

Nei giorni scorsi l'azienda ha spedito la fattura al Comune di Volterra: i soldi necessari la Fondazione e la CRV li hanno già versati al Comune, ma gli importi non risultano nel bilancio di previsione per mancanza di documenti ufficiali. Un punto, questo, che ha visto anche nel consiglio comunale di ieri, una interrogazione presentata da Sonia Guarneri di Progetto per Volterra, in cui si chiede perchè non ci siano mia stati documenti ufficiali su questa progettazione. Quello che è certo è che, come previsto dalla normativa, la documentazione sarà inoltrata alla Corte dei Conti.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità