Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:10 METEO:VOLTERRA9°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 27 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vaccino Pfizer per i bambini di 5-11 anni. Tutti i dati su rischi e benefici

Attualità martedì 21 aprile 2015 ore 21:50

Sesta Lab: una scommessa vinta

Il laboratorio per la prova delle turbine, acquistato da Cosvig e potenziato con finanziamenti regionali, ora dà i suoi primi importanti frutti



RADICONDOLI — A breve saranno erogati anche gli altri 3,3 milioni di euro che rappresentano la seconda tranche dei 7,3 milioni di euro di investimenti della Regione Toscana destinati a far compiere un ulteriore salto di qualità al Sesta Lab. E' stato annunciato oggi, 21 aprile, durante una cerimonia nell'area di test per le camere di combustione delle turbine a gas, alla presenza del presidente Enrico Rossi, dei sindaci geotermici, degli amministratori di Cosvig, dei clienti importanti come Nuovo Pignone, Enel e Ansaldo.

Il Sesta Lab, uno dei principali laboratori mondiali per l'esecuzione di prove sui combustori di turbine a gas in condizioni e scala reali, è ora di proprietà del Cosvig, il Consorzio per lo sviluppo delle aree geotermiche, una società consortile a capitale interamente pubblico che ha tra i soci i Comuni delle zone geotermiche e sta già facendo registrare ottime prestazioni.

Quella del laboratorio di Sesta è una vicenda iniziata nell'estate 2013: Enel che l'aveva costruito voleva chiuderlo; su spinta della Regione lo ha acquistato il Cosvig con quasi 9 milioni di euro di royalties Enel dei Comuni dell'area geotermica. La Regione ne ha messi subito altri 4 con i quali è stata portata a completamento la prima parte degli investimenti previsti per la ristrutturazione e presentati oggi.  Ne arriveranno altri 3,3 per ulteriori investimenti, ma la sfida è già stata vinta: il Sesta Lab è passato da un deficit gestionale di 1,5 milioni di euro l'anno all'attuale attivo di 400mila euro.

Grazie a Sesta, Nuovo Pignone sta realizzando un investimento da 105 milioni per produrre in Toscana una nuova famiglia di turbine e recentemente è stato firmato un contratto con il gruppo cinese Beijing Huatsing che effettuerà i suoi test a Sesta per un lungo periodo: 60 settimane.

Ricadute anche sull'occupazione: sei dei giovani del Progetto Giovanisì troveranno lavoro nel laboratorio a tempo indeterminato. Due sono già stati assunti dopo aver frequentato uno stage di quattro mesi a Sesta. Due lo stanno attualmente frequentando, mentre gli ultimi due lo inizieranno a breve. Attualmente il Sesta Lab impiega 10 dipendenti, tra tecnici di laboratori industriali, meccanici dedicati alla manutenzione, elettrotecnici ed elettronici che gestiscono il software.

Durante lo scorso anno hanno effettuato test a Sesta Lab: General Electric per 28 settimane e 210 ore di prove, Ansaldo energia per 12 settimane e 120 ore di prove e Enel per 4 settimane e 40 ore di prove.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati alle ultime ventiquattro ore fotografano la situazione sul fronte epidemico nella provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità