comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 16°29° 
Domani 16°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 14 luglio 2020
corriere tv
Zaia: «Isolato ceppo virus serbo, è più aggressivo»

Attualità mercoledì 25 febbraio 2015 ore 18:43

Si addormenta in pieno giorno e distrugge l'auto

Un colpo di sonno è probabilmente la causa dell'incidente che ha visto protagonista una donna, fortunatamente illesa nonostante il violento impatto



VOLTERRA — Stava percorrendo la strada regionale 439 da Saline di Volterra in direzione di Pomarance quando ha perso il controllo dell'auto ed è finita in un fosso. Protagonista dell'episodio avvenuto oggi pomeriggio, 25 febbraio, una signora a bordo di una utilitaria grigia.
Probabilmente la donna si è addormentata e nella discesa che precede il ristorante San Lorenzo è andata a sbattere contro il guard rail. La macchina nell'impatto ha perso una ruota e ha continuato a sbandare, fermando la sua corsa in un fosso dall'altro lato della carreggiata.
Fortunatamente in quel momento non stava passando nessuna macchina e nell'incidente non sono stati coinvolti altri mezzi. La conducente, nonostante il violento impatto e l'auto andata completamente distrutta, è rimasta illesa.
E' stato un automobilista di passaggio, fermatosi sul posto,  ad avvisare i vigili del fuoco del distaccamento di Saline di Volterra, poichè dal cofano dell'auto usciva del fumo. I pompieri, giunti sul posto, hanno verificato che la signora stava bene, hanno messo in sicurezza l'auto e si sono occupati di gestire il traffico che a quell'ora, intorno alle 17, su quella strada è particolarmente intenso.
La causa dell'incidente potrebbe essere un colpo di sonno, in quanto non ci sono segni di frenata. Poteva dunque avere conseguenze peggiori l'incidente per la donna, che ha avuto solo un brutto spavento.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca