Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:50 METEO:VOLTERRA13°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 12 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Come funziona il vaccino Johnson&Johnson in arrivo in Italia. A differenza degli altri è monodose

Cronaca martedì 22 aprile 2014 ore 16:22

Strada delle Valli del Pavone: la riapertura parziale costa 92mila euro

Frana Sulla strada provinciale 35: via libera alla convenzione fra la Provincia di Siena ed i Comuni di Radicondoli e Castelnuovo Val di Cecina per il ripristino provvisorio del tratto chiuso da quasi 2 mesi, ma pagano solo i Comuni



CASTELNUOVO VAL DI CECINA — Una convenzione tra la Provincia di Siena e i Comuni di Radicondoli e Castelnuovo Val di Cecina è stata formalizzata nei giorni scorsi presso la sede dell'amministrazione provinciale senese, con lo scopo di mettere in sicurezza e riaprire quanto prima la provinciale 35 C “di Radicondoli” in località Le Celle, denominata anche Strada delle Valli del Pavone. Lo rende noto in un comunicato stampa la Provincia di Siena che specifica come la convenzione preveda la realizzazione di uno studio di fattibilità con una prima fase di indagini geologiche e monitoraggio che permetteranno di definire i lavori per consentire la riapertura parziale del tratto stradale.
La spesa stimata per l’intervento è di quasi 92mila euro, di cui circa 52mila per la prima fase di monitoraggio e circa 40mila euro per i lavori successivi. Una cifra che sarà a carico dei Comuni di Radicondoli e Castelnuovo Val di Cecina nella misura del 50 per cento ciascuno.
La convenzione prevede il trasferimento delle risorse dai due Comuni all’amministrazione provinciale di Siena, che coordinerà l’intervento, impegnandosi ad acquisire le autorizzazioni necessarie e a sviluppare le fasi successive dei lavori. L’amministrazione provinciale ringrazia i Comuni di Radicondoli e Castelnuovo Val di Cecina per aver compreso le difficoltà in cui si trova la Provincia e per essersi fatti economicamente carico dell’intervento.
La strada, lo nricordiamo è stata chiusa lo scorso 3 marzo a pochi chilometri da Castelnuovo Val di Cecina, nei pressi della centrale geotermica di Sesta, in un tratto ricadente nel comune di Radicondoli e quindi di competenza della Provincia di Siena.
Fonte: Provincia di Siena - Ufficio stampa

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'epicentro è stato localizzato nel comune di Castelnuovo Valdicecina. Il sisma si è verificato nel corso della notte appena trascorsa
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS