QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 16°26° 
Domani 14°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 22 ottobre 2019

Politica venerdì 24 giugno 2016 ore 18:08

Macelloni scrive a Buselli: "Collaboriamo"

I quattro sindaci usciti dall'Unione Valdera riuniti nel Parco Alta Valdera si rivolgono al primo cittadino di Volterra: "Estendiamo lo sguardo"



PECCIOLI — La lettera è doppiamente importante: in primis perchè si ricerca una collaborazione vera tra Valdera e Valdicecina e in seconda battuta perchè a farlo ci sono tre sindaci di centro sinistra ( Chianni è espressione di una lista civica ) che si rivolgono ad un sindaco al secondo mandato, eletto con una esperienza nata dai comitati, confluiti poi in un movimento che si è presentato al voto.

"La nostra convinzione radicata nel tempo è fondata sulla necessità di allargare i confini della Valdera per quanto attiene alla programmazione di un territorio, alla viabilità, alla valorizzazione turistica, culturale e altro"  - viene scritto nella lettera dai sindaci di Peccioli, Terricciola, Chianni e Lajatico, che rimarcano come questa esigenza non possa stare dentro una sola Unione.

Da qui lo "Sguardo ad una visione strategica che vada ad allargare la Valdera", "Accorciando e rafforzando i rapporti tra l'area volterrana e la nostra zona che ormai è baricentrica tra Pontedera e Volterra"

"Il primo intento su cui immediatamente possiamo senz’altro confrontarci è il piano strutturale d’area. I nostri Comuni procederanno prossimamente in questa direzione convinti che con la zona del volterrano, che tu bene rappresenti, potremmo studiare forme e tempi di collaborazione proprio su un tema fondamentale come questo".

"Non possiamo non essere convinti - scrivono ancora i quattro sindaci a Buselli - della
necessità di attivare tra i Comuni rapporti sempre più stretti e di maggiore collaborazione per gestire insieme i nostri servizi con più efficienza ed economicità".

"Siamo a chiederti di valutare - è la conclusione - la possibilità di lavorare congiuntamente alla predisposizione di un piano strutturale d’area da poter coordinare, successivamente e per gli aspetti che riterremo necessari, anche con quello dell'Unione Valdera che ora più che mai ha come fulcro Pontedera".



«L'abbraccio», la storia mai raccontata del giudice Saetta e del figlio uccisi dalla mafia diventa un film

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Cronaca