QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 16°28° 
Domani 14°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 24 settembre 2018

Spettacoli mercoledì 29 agosto 2018 ore 15:50

Va in scena un Astiludio straordinario

Astiludio straordinario domenica prossima a Volterra. Ricorrono i quaranta anni del gruppo volterrano, spettacolo assicurato



VOLTERRA — Ancora di scena gli sbandieratori domenica prossima con l’Astiludio Straordinario per i quaranta anni del Gruppo Storico volterrano.

Molti si chiederanno perché straordinario, visto che si svolge nella sua data classica della prima domenica di settembre?

Già da qualche anno il calendario degli appuntamenti federali è particolarmente fitto specie nei mesi di agosto e settembre. In particolare l’Astiludio era rimasto collocato la settimana prima della Tenzone Aurea, il massimo campionato, che si svolge appunto la prossima settimana, quest’anno a Ferrara.

Trovare gruppi partecipanti, della qualità a cui siamo abituati, con il campionato così a ridosso era diventato praticamente impossibile ed il torneo più longevo della Fisb rischiava di svanire. Per questo quest’anno il 38° Astiludio sotto l’egida della Federazione Sbandieratori è stato spostato a giugno, dove il Gruppo volterrano si è aggiudicato la vittoria sia negli under che negli assoluti, riservando la data della prima domenica di settembre, in coincidenza dei festeggiamenti del quarantennale degli sbandieratori di Volterra, per un torneo straordinario che rievocasse il regolamento originale, ormai stravolto dalle rigide regole federali e con l’apertura a gruppi non aderenti alla Federazione Italiana sbandieratori ma comunque di grande prestigio come è di tradizione all’Astiludio.

Il regolamento, in vigore negli anni ’80 prevede che la manifestazione sia soprattutto un incontro di sbandieratori finalizzato alla realizzazione di uno spettacolo che riunisca coreografia, colore, tecnica e abilità.

Nell’arco di 30 minuti ciascun gruppo è libero di presentare i propri esercizi nel modo e nell’ordine che ritiene opportuno possibilmente legati da una coreografia.

La giuria sarà formata da due commissioni completamente autonome, una tecnica a cui spetta la valutazione sulla esibizione complessiva degli sbandieratori e dei musici, una coreografica formata da almeno tre persone sorteggiate tra il pubblico che avrà il compito di valutare la spettacolarità e la coreografia dei giochi nel loro insieme.

La somma dei voti delle due commissioni determinerà l’assegnazione del Bravìo, quest’anno decorato dal Prof. Gianfranco Gianfaldoni.

Tre i gruppi forestieri che sfideranno i padroni di casa del Gruppo Storico Sbandieratori Città di Volterra: dalla Garfagnana il Gruppo Sbandieratori e Musici di Gallicano (LU); dalla Lunigiana il Gruppo Storico di Fivizzano (MS); dalle Cinque Terre il Gruppo Storico Borgo e Valle Sbandieratori e musici di Levanto (SP).

Sarà l’occasione per vedere per la prima volta in Piazza dei Priori tre realtà a confronto: quella della FISB (Federazione Italiana Sbandieratori), di cui fa parte Volterra; quella della LIS (Lega Italiana Sbandieratori), di cui fanno parte Gallicano e Levanto e quella autonoma e dedicata alla spettacolarità di Fivizzano.

Non è il primo Astiludio Straordinario, il primo fu nel 1993 in occasione del gemellaggio fra la città di Volterra e Mende. Allora le squadre furono tre Volterra, Firenze e Bagno a Ripoli ma per la cronaca non fu disputata la gara ma fu solo una esibizione in quanto appena due giorni prima c’era stata la strage di Via dei Georgofili a Firenze.

Il programma è quello classico, alle 15,15, al suono delle campane di contrada i gruppi parteciperanno in piazza dei Priori dove, dopo i saluti di rito verranno disputate le gare. Intorno alle 19,00 conosceremo il vincitore dell’Astiludio Straordinario.

L’ingresso è gratuito.

Il premio speciale che esprime tutta la gratitudine verso chi nel corso degli anni ha particolarmente contribuito alla crescita, al prestigio, alla notorietà del Gruppo Storico è assegnato a Renato Casini. Socio fondatore, Presidente della locale sezione AVIS nel 1978, anno di costituzione del Gruppo, ha contribuito in maniera determinante alla sua nascita impegnandosi attivamente per la sua costituzione e per la sua crescita.

Il premio consiste in un medaglione d’argento, disegnato e modellato dallo scultore Carlo Lazzeri nel 1983, raffigurante lo sbandieratore avvolto dal movimento flessuoso delle sue bandiere.

La realizzazione del Bravìo Straordinario 2018 è affidata come per la seconda edizione del 1982 al Prof. Gianfranco Gianfaldoni.

Nella sua rappresentazione del Bravìo, raffigura lo stemma della Città di Volterra al centro, realizzato in vernice di oro zecchino così come la scritta sul bordo del piatto. Le linee curve intorno allo stemma rappresentano i volteggi delle bandiere sulla Piazza dei Priori.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità