comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 17°21° 
Domani 14°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 04 giugno 2020
corriere tv
Recovery Fund, Paragone: "Sono come fantamiliardi di Paperon de' Paperoni"

Attualità martedì 20 marzo 2018 ore 12:30

Carte Blanche vince il Bando Adolescenza

Il progetto "Sogni e Bisogni" ha guadagnato un maxi finanziamento per il territorio da usare per contrastare povertà educativa e culturale



VOLTERRA — Il progetto Sogni e Bisogni, con capofila Carte Blanche e un partenariato di 32 soggetti, sarà finanziato dall'impresa sociale “Con i Bambini”, con un importante cofinanziamento e sostegno da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra.

Da tutta Italia sono arrivati circa 860 e Sogni e Bisogni è uno degli 86 (cinque toscani) che è arrivato fino in fondo all'istruttoria.

I progetti vincitori di questo bando, meglio noto come Bando Adolescenza, sono orientati alla creazione di misure volte a fronteggiare il fenomeno della povertà educativa e culturale nella fascia di età 11-17 e fanno leva sui finanziamenti messi a disposizione da ACRI per il tramite della “Fondazione con il Sud” attraverso la già citata impresa sociale “Con i Bambini”.

Lungo e laborioso è stato l'iter che ha portato il territorio dell'Alta Val di Cecina a potersi dotare di un così sostanzioso contributo. Risale a fine 2016 l'evento pubblico con cui i responsabili della Fondazione con il Sud hanno presentato al Centro Studi Santa Maria Maddalena di Volterra i propri bandi e, a seguire, le riunioni tecniche fortemente volute dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, con il presidente stesso della Fondazione Augusto Mugellini impegnato in prima linea affinché dal territorio partissero idee progettuali in linea con quanto previsto da queste opportunità. Sull'onda di questa spinta, unitamente all'avallo dell'assessorato alla cultura del Comune di Volterra, Carte Blanche è stata investita del compito di fungere da responsabile di progetto e, quindi, elaborare una strategia culturale e operativa dalle caratteristiche innovative, costruire una rete di partner e, con questi ultimi, una serie di azioni coerenti con le attese del bando rivolto alla fascia di età 11-17 anni. Si è così arrivati alla presentazione della proposta progettuale di "Sogni e bisogni", in grado di superare la prima fase (260 progetti su 800), e poi di un vero e proprio progetto esecutivo risultato, infine, tra i vincitori.

Sogni e bisogni è un progetto che mira a contrastare la dispersione scolastica, prevenirne l’abbandono, abbattere l’isolamento sociale e culturale e arginare la povertà culturale attraverso l'implementazione di attività orientate allo sviluppo della creatività e della progettualità e alla valorizzazione dei talenti. L'intervento è pensato con un approccio multistakeholder e di integrazione sinergica tra le misure attuate in cui, secondo una metodologia inclusiva e innovativa, si va a stimolare un rinnovato “protagonismo” di studenti, famiglie e attori della comunità educante così da interagire in maniera proattiva per una complessiva “messa a sistema” di azioni che prevedono la realizzazione di attività sia nelle scuole che in spazi individuati in modo capillare su tutto il territorio.

Nella stesura della proposta, i progettisti di Carte Blanche hanno incardinato tutte le azioni previste avendo come riferimento culturale e operativo il modello maturato in trent'anni di esperienza con la Compagnia della Fortezza, il quale ha dimostrato come la cultura può essere un formidabile strumento per contrastare il disagio in ogni forma. A partire da questo, è stato possibile convogliare attorno al progetto tutte quelle esperienze, di cui pure il tessuto associazionistico dell'Alta Val di Cecina è ricco, in grado di offrire un valore aggiunto all'idea di partenza. In questo modo, è stato possibile elaborare una modalità di intervento basata sul concetto di “buon maestro“: il maestro è guida, riferimento, chiunque sia in grado di insegnare qualcosa per esperienza, competenza, autorevolezza che gli vengono riconosciute. Proprio questo è stato uno degli elementi maggiormente apprezzati in fase di valutazione unitamente all'innovatività complessiva del progetto e alla capacità di creare un partenariato tanto ampio quanto "ragionato" in merito alle competenze messe in campo rispetto agli obiettivi ultimi. L'aspetto interessante è che forse per la prima volta si riesce a realizzare sul territorio dell'Alta Val di Cecina un partenariato così ampio, con soggetti protagonisti in grado di concordare su idee e azioni che avranno luogo nell'arco del prossimo triennio e, di conseguenza, di elaborare un'azione progettuale forte e credibile. La dimostrazione, quindi, che il lavoro in rete, con l'individuazione di una forte leadership e una visione condivisa tra tutti i partner, può portare a risultare eccellenti. Così facendo si è potuto catalizzare un finanziamento davvero importante: il progetto richiedeva un finanziamento di poco più di 470.000 euro ed è stato approvato integralmente, fino all'ultimo centesimo.

Di questo se ne gioveranno tutti i partner in ragione delle azioni di propria competenza previste dal progetto; è doveroso ricordare tutti quanti: oltre Carte Blanche, il partenariato vede protagonisti A.S.D. Liberamente Natural, Accademia dei Riuniti, Arte in Bottega, Associazione Calcistica Giovanile Valdicecina, Associazione Culturale Distillerie, Vai Oltre!, Associazione del Cavallino di Monterufoli, Mondo Nuovo, Officina Rolandi, Pro Volterra, Welcome in Val di Cecina Onlus, Casa di Reclusione di Volterra, CSI Volterra, Comitato delle Contrade della Città di Volterra, Le amiche di Mafalda, Noi Ex del Niccolini e Santucci, Officine Papage, Panathlon Club Volterra, PIN-Servizi scientifici e didattici per l'Università di Firenze, SIAF, Spazio Libero Volterra oltre che i Comuni di Volterra, Pomarance, Castelnuovo Val di Cecina, Montecatini Val di Cecina, Monteverdi Marittimo, Azienda USL Toscana Nord Ovest, ITCG "Niccolini", IIS "Carducci", Istituto Comprensivo di Volterra e Istituto Comprensivo di Pomarance.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Cronaca