Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:VOLTERRA13°18°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 22 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Attualità giovedì 27 agosto 2020 ore 15:50

Chiostro, Foresteria, Auxillum, le domande di un ospite

Una camera della Foresteria

Un turista con una lettera a QUInews chiede chiarimenti sugli arredi dell'Auxilium Vitae nelle camere dell'hotel. Ecco le risposte delle strutture



VOLTERRA — Prima premessa: la struttura "Chiostro delle Monache" offre sul suo sito e attraverso Booking anche camere a prezzi più contenuti in quanto si trovano nella "Dependance Foresteria", a circa 150 metri dalla struttura principale. Seconda premessa: su Booking il Chiostro della Monache conta 1.252 recensioni suddivise in 441 "Eccellente", 628 "Buono", 158 "Ok" e 4 "Pessimo".

Detto questo, Roberto - la cui recensione, ovviamente, rientra fra i quattro "Pessimo" - ha scritto anche a QUInews Volterra, lamentandosi e chiedendo spiegazioni.

"Ho soggiornato lo scorso agosto, dal 10 al 12, a Volterra. Avevo prenotato tramite la piattaforma Booking presso l'hotel Chiostro delle Monache. In realtà mi è stata data una camera presso l'Hotel Foresteria spacciato per dependance della prima struttura. Diciamo che fino a qui tutto ricade nei possibili disguidi dei soggiorni presso hotel o strutture recettive, ma la particolarità della cosa risiede nel fatto che gli arredi delle camere dell'"Hotel Foresteria" sono tutti inventariati dalla struttura  Auxilium Vitae Volterra con riferimento ad un patto territoriale provinciale. 

La cosa mi sembra particolarmente strana anche perché, come potete verificare da quanto scrive in risposta alla mia recensione su Booking.com la struttura presso cui avevo prenotato, l'edificio sembra non essere mai stato adibito a struttura di degenza. Allora mi chiedo come sia possibile che sfruttino delle camere evidentemente finanziate in qualche modo dalle istituzioni pubbliche".

Questa la replica su Booking della struttura Chiostro delle Monache:

"Buongiorno, come indicato nella sua prenotazione la sua camera era situata presso la nostra Dependance che con l'ospedale non ha niente a che fare. L'hotel Foresteria, come da lei indicato, non è momentaneamente chiuso, in quanto appunto dependance del Chiostro delle Monache. Il nostro messaggio inviatole post prenotazione era solo a sottolineare e precisare quello che lei aveva prenotato. In quanto alla mobilia non capisco di quale mobili stia parlando, la dependance non è mai stata struttura di degenza, ma da almeno 15 anni struttura ricettiva. Cordiali saluti".

Per fare chiarezza abbiamo interpellato Giulia Gabellieri, che si occupa col marito della gestione del Chiostro delle Monache e della Foresteria. Per prima cosa ci ha spiegato che "la Foresteria è di proprietà dell'Auxilium Vitae", come buona parte della mobilia, e che loro ne hanno la gestione a fini turistici. "Se qualche mobile ha ancora l'etichetta di inventario dell'Auxilium - ha aggiunto - sinceramente non ci ho fatto caso".

Com'è che alcuni turisti che prenotato al Chiostro della Monache finiscono alla Foresteria?

"Sul nostro sito così come su Booking le camere della Foresteria sono offerte chiaramente con la dicitura "Dependance Foresteria" e a un prezzo minore, perché i servizi sono differenti. Ad esempio non c'è la reception h24, ma comunque sia sono camere ampie con aria condizionata. Cosa che specifichiamo anche nella conferma della prenotazione, proprio per evitare fraintendimenti. Insomma, lo scriviamo da tutte le parti..."

La Foresteria è stata utilizzata come albergo sanitario in emergenza Covid (Covid, apre un albergo sanitario), come è andata questa esperienza?

"La struttura è stata offerta alla Asl ad aprile, in accordo con l'Auxilium Vitae, ed ha funzionato come albergo sanitario per circa un mese. Noi dovevamo occuparci solo della sorveglianza e a tutto il resto pensava la Asl. Compresa la completa sanificazione, certificata, quando la struttura ci è stata riconsegnata a maggio. Quindi, dopo un altro mese di chiusura, abbiamo riaperto".

Detto questo, come sta andando la stagione?

"Per fortuna ad agosto ci sono stati tanti turisti, molti più italiani che stranieri e... si sa, gli italiani hanno la lamentela facile..."

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dopo diversi giorni senza nuovi casi, la Ausl ha accertato sul territorio 3 nuove positività al coronavirus. Interessati due Comuni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca