comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 11°21° 
Domani 11°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 30 maggio 2020
corriere tv
Lo spettacolare volo delle Frecce Tricolori su Venezia

Cultura sabato 18 febbraio 2017 ore 16:30

Consigli dal Canada sulla crisi dell’alabastro

Un articolo del 1932 de Il Corazziere affronta le difficoltà economiche che, negli anni ’30, colpirono il tessuto produttivo volterrano



VOLTERRA — La crisi dell’alabastro, che colpì Volterra negli anni ‘30, preoccupò e animò l’opinione pubblica. Commercianti e politici affrontarono la questione, proponendo soluzioni per migliorare una situazione complessa e allarmante.

Il dibattito non coinvolse soltanto personalità locali, si estese, infatti, oltre i confini nazionali, raggiungendo anche il Canada.

Sul numero 16 del 1932 de Il Corazziere, viene riportato un articolo che la redazione ricevette da Montreal.

“Il rimedio al male sta essenzialmente nelle mani degli industriali italiani, che, o lo adotteranno, o continueranno a subirne come oggi, le nefaste conseguenze: Migliorare continuamente la produzione, il che darà valore e prestigio all’alabastro; stabilire prezzi di vendita, constanti il più possibile, ma sempre eguali per tutti i clienti di determinate categorie, grossisti, rivenditori, dettaglio, prezzi che diano il giusto, dovuto utile all’industriale, e che proteggano i negozianti nel loro difficile e faticoso compito della penetrazione e di affermazione sui mercati del mondo.”

I consigli pervenuti al giornale volterrano non bastarono a risolvere una crisi radicata a livello mondiale e che era ancor più difficile da risolvere in un contesto periferico come quello della produzione alabastrina. Il ritorno alla normalità fu, infatti, lento e faticoso. 

Viola Luti
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità