QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 14°17° 
Domani 14°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 26 maggio 2019

Attualità giovedì 09 maggio 2019 ore 15:37

Esperienza internazionale per due studenti

Gloria Castellani e Brando Spinelli

Due alunni dell’Iis “G. Carducci” alle sessioni internazionali del Peg: Gloria Castellani del Liceo Classico e Brando Spinelli del Liceo Scientifico



VOLTERRA — Esito entusiasmante dell’esperienza del Parlamento Europeo Giovani 2019 all’IIS “G. Carducci” di Volterra: due studenti, Gloria Castellani del Liceo Classico e Brando Spinelli del Liceo Scientifico, sono stati selezionati per le sessioni internazionali. Gloria parteciperà alla sessione che si terrà a Tirana, in Albania, nel prossimo Agosto, Brando alla sessione di Tampere, in Finlandia, nel gennaio 2020.

Ricordiamo che questi studenti, insieme a quattro loro compagne, hanno superato brillantemente la preselezione e sono stati ammessi alla Selezione Nazionale, svoltasi a Trieste nello scorso aprile, a cui hanno partecipato delegazioni di 13 scuole italiane ognuna composta da sei studenti. Per la sessione nazionale hanno dovuto approfondire ben sei argomenti diversi: ogni studente doveva studiare in particolar modo uno di essi, ma doveva conoscere anche gli altri per poter partecipare attivamente al dibattito in Assemblea. Un impegno non indifferente se si pensa sia alla complessità delle problematiche loro proposte sia al fatto che tutte le fasi della selezione si sono svolte rigorosamente in lingua inglese. La scelta dei singoli giovani per le sessioni internazionali è avvenuta sulla base della risoluzione proposta, ma soprattutto per le competenze dimostrate nel dibattito in assemblea.

La notizia della splendida affermazione di Gloria e Brando giunge a pochi giorni di distanza da un’altra altrettanto significativa: l’elezione di Edoardo Folenghi (nella foto sopra) a Presidente del National Board del PEG fino a Ottobre 2020, avvenuta in Aprile. Edoardo, che attualmente studia Giurisprudenza all’università di Pisa, è stato studente del Liceo Scientifico dell’IIS “G. Carducci” e come tale ha partecipato al PEG nel 2014 distinguendosi insieme ad un suo compagno per la selezione a una sessione internazionale. Non ha poi mai interrotto la sua collaborazione con il PEG. Ecco le sue parole al momento dell’elezione: “Questa associazione è un'esperienza preziosa che mi ha insegnato, come a molti altri giovani in Italia, ad avvicinarmi all' Europa con critiche costruttive e apertura alla differenza: la qualità accademica dei nostri eventi e una forte strategia di sensibilizzazione sono fondamentali per perseguire questi obiettivi, e questi saranno il focus dei nostri sforzi nei prossimi mesi".

Come vediamo è un obiettivo alto e significativo quello proposto dal Parlamento Europeo Giovani (PEG), costituitosi nel 1994 come comitato nazionale dello European Youth Parliament / Schwarzkopf Foundation “Young Europe” (EYP/SF): avvicinare i ragazzi alle attuali problematiche internazionali e al processo democratico, educando a praticare un pensiero critico indipendente e a dialogare in maniera costruttiva con persone provenienti da diverse esperienze sociali, culturali ed economiche, rispettando le differenze tra le nazioni e lavorando insieme per il bene comune. L’attività proposta nelle varie fasi offre ai giovani possibilità di discussione e di confronto con l'obiettivo di trovare soluzioni innovative a problematiche reali, sottolineando l'importanza del dialogo interculturale e del rispetto reciproco.

Ricordiamo che tra i partner a livello nazionale che sostengono l’iniziativa ci sono la Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra ed il Comune della città.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità