QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 10°15° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 08 dicembre 2019

Attualità venerdì 10 aprile 2015 ore 15:05

Con i liceali le storie di chi è andato oltre

Sulle orme dell'Attimo fuggente le testimonianze del doppiatore di Robin Williams, dello scrittore Marco Vichi, ma anche degli ex studenti che ce l'hanno fatta



VOLTERRA — Tutto parte da un gruppo di ragazzi del liceo Carducci di Volterra che con il loro progetto 'Vai Oltre!' porteranno nella città etrusca ospiti importanti, a testimoniare la loro idea di come sia possibile, appunto, andare oltre.
Il primo evento è previsto per la sera del 15 aprile quando al Cinema Centrale ci sarà la proiezione del film “L’attimo fuggente” di Peter Weir. Proprio da questa pellicola e dalle parole del professor Keating è nata l'idea degli studenti di realizzare tre giorni di eventi. Parteciperà alla proiezione Carlo Valli, il doppiatore ufficiale di Robin Williams.
La voce italiana del celebre attore, sarà al cinema prima della proiezione e parteciperà all'evento della mattina seguente, 16 aprile, quando al Teatro Persio Flacco la manifestazione dei liceali entrerà nel vivo.  Dopo il benvenuto di Carlo Valli, la mattinata racconterà vari mondi e varie vite. Claudio di Biagio e Dario Moccia, youtuber italiani, racconteranno l'universo dei video di Youtube; Francesco Guarnaccia e Fabio Celoni porteranno la loro esperienza e le loro pagine dei fumettiPierpaolo Farina illustrerà da che cosa nasce una app coraggiosa come “Wikimafia”; a parlare, infine, sarà Andrea di Benedetto che è riuscito a fondare un’azienda, .
Nel pomeriggio l’associazione TerraVola ha organizzato in collaborazione con i liceali, un incontro con lo scrittore toscano Marco Vichi alle ore 16 al Cinema Centrale. Per concludere la giornata di apertura del progetto, dedicata ai diritti e all’importanza delle parole, il giovane comico di Pomarance Andrea Cappellini, parlerà con Steve Jobs nello spettacolo comico-satirico “Tutta colpa di Steve” alle 21,30 al teatro Persio Flacco.

La mattina dell 17 aprile secondo giorno di lavori al teatro di Volterra, per "sentire le voci di chi è andato più in là dell’orizzonte e chi lotta per farlo". Arriveranno Laura Tristano, medico di Emergency, Iacopo Melio, giovane fiorentino che lotta per l’abbattimento delle barriere architettoniche; Don Andrea Bigalli, responsabile di Libera Toscana; l'ex ministro Maria Chiara Carrozza; lo sportivo Federico Finozzi, coraggioso nuotatore che lotta assieme a tutti coloro che hanno avuto un trapianto di organi. A conclusione della mattinata l’intervento musicale del gruppo volterrano I Casablanca. Alle 15 al Cinema Centrale dove avverrà la premiazione del concorso a tema “Vai Oltre” e dove tutta la cittadinanza avrà la possibilità di incontrare Don Bigalli ed altri rappresentanti dell’associazione Libera.

Dopo due giorni di ospiti 'esterni', nella mattina del 18 aprile arriverà sul palco del Persio Flacco chi il liceo di Volterra lo ha lasciato alcuni anni fa: quei ragazzi, ex studenti del Carducci, che oggi hanno raggiunto il successo in vari ambiti. "Quei giovani partiti al pari nostro - scrivono i ragazzi di Vai Oltre - che non hanno avuto paura di spiccare il volo ed uscire dalla gabbia in cui tentano di rinchiuderci". Arriveranno due giovani ingegneri, Leonardo Ricotti e Alfredo Mazzinghi prima di cedere la parola a chi lavora nel campo della moda: lo stilista Augusto Titoni e Federigo Gabellieri, designer e art director. Poi sul palco la “mucca” di Stefano Iozzi e Lorenzo Meniconi, tornati da poco dal rally umanitario nel deserto. Infine, spazio agli organizzatori del Fuori come va, manifestazione del passato molto recente per il Carducci: racconteranno dove sono cinque anni dopo dalla promozione di quel progetto. 

L'evento conclusivo di Vai Oltre, il 18 alle ore 17, vedrà protagonisti gli stessi liceali: "faremo sentire quello che noi ragazzi abbiamo da dire in uno spettacolo, incorniciato da teatro, dove leggeremo quello che talvolta non ci fanno dire". Prima di festeggiare a La Pista dalle 22 in poi, nel parco pubblico Il Bastione, la fine dell'avventura.
Gli appuntamenti al mattino sono riservati agli studenti dell'istituto Carducci, mentre gli appuntamenti pomeridiani sono aperti anche alla cittadinanza.  "A così breve distanza dal Vai Oltre la tensione e soprattutto l’emozione è sempre maggiore - scrivono i ragazzi - vediamo davanti a noi, forse per la prima volta, quanto grande sia diventata la nostra macchina, sicuramente abbastanza da avere una risonanza fino a Milano, Lecce e Sorrento, da dove alcuni studenti e professori di liceo ci hanno contattato per complimentarsi e per chiedere collaborazioni".



Tag

Un contestatore urla "Buffone" a Salvini, lui: "Ti voglio bene fratello"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Politica