comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 16° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 04 aprile 2020
corriere tv
Coronavirus, a Genova le strade sono piene di gente

Attualità martedì 29 dicembre 2015 ore 19:48

Il 2015, dalla lotta per la Smith all'anfiteatro

Il bilancio del sindaco Buselli e uno sguardo al futuro: "lavoreremo per permettere ai giovani di credere in un futuro sul proprio territorio"



VOLTERRA — "Il 2015 è stato un anno all'insegna della capacità, per la nostra comunità, di non lasciarsi travolgere dagli eventi, ma di rilanciare, sempre guardando ad obiettivi ambiziosi e di carattere strategico". Il sindaco di Volterra Marco Buselli traccia un bilancio dell'anno che sta per finire che sarà ricordato per "una mobilitazione dal basso e di territorio, come non si era mai vista da noi, per salvaguardare il lavoro, dopo la notizia che Smith avrebbe chiuso i battenti"

"L'immagine dei quattordici sindaci al teatro Persio Flacco, come molte altre immagini, rimangono nei nostri cuori - prosegue il primo cittadino sempre sulla vicenda della Smith Bits di Saline di Volterra - Purtroppo è una ferita aperta, su cui stiamo, anche sotto traccia, lavorando assieme come territorio"

Sempre sul tema del lavoro il sindaco ricorda che "è stato anche l'anno della speranza per la Salina e del primo insediamento nell'area industriale di Saline di Volterra, finalmente assieme all'arrivo, nella frazione, dell'Adsl".

"E' stato un anno vissuto nell'incertezza delle risorse disponibili, ma senza farsi travolgere dalla necessità inderogabile di dover anticipare i fondi per la ricostruzione delle Mura. - aggiunge Buselli a proposito di crolli e franeche avevano caratterizzato il 2014 - Ed è stato l'anno delle Mura ricostruite, e anche delle rendicontazioni andate a buon fine".

Come non ricordare poi che il 2015 è stato "l'anno della scoperta del secolo, quella che accade una volta nella vita, l'Anfiteatro romano fuori Porta Diana, con altre sfide all'orizzonte, per poterlo restituire alla vista dell'umanità".

Il 2015 è stato anche l'anno "in cui si è riusciti a promuovere l'immagine della città, andando sei volte in sei mesi all'Expo"

"E' stato l'anno in cui, ancora una volta - scrive Buselli - sono state congelate le nostre aspettative sulla viabilità, ma anche quello in cui si son recuperati tre minuti nel trasporto su ferro, ad esempio, per essere un po’ più veloci rispetto agli anni '50".

Poi il sindaco cita la difesa dei "servizi, come la scuola di Villamagna completamente rimessa a nuovo, o se ne son creati di nuovi, come l'Alberghiero e la scuola convitto". 

Per quanto riguarda il sociale Buselli ricorda poi "l'emergenza abitativa, con dodici famiglie da riallocare, ma nel 2015 si è anche investito in strumenti innovativi per la nostra realtà, come il canone concordato o il baratto amministrativo".

A proposito, invece, di rifiuti il sindaco ricorda la chiusura della discarica di Buriano, ma nel 2015 "siamo riusciti a far partire il progetto di differenziata su larga scala, che ci vedrà impegnati nel 2016"

Il primo cittadino ricorda poi come nel 2015, riguardo gli impianti sportivi, l'inaugurazione dell pista di pattinaggio, e agevolazioni per ristrutturare quelli esistenti, come la palestra dei Leccetti o lo Stadio. 

"E' stato l'anno in cui si è fatta una battaglia senza quartiere sull'ospedale - ricorda ancora Buselli - ma si sono mobilitati anche venticinque milioni di euro di investimenti e più di ottanta posti di lavoro tra Rems ed Inail".

E poi il sindaco guarda al futuro: "Il 2016 sarà l'anno in cui lavoreremo sodo per invertire il progressivo calo della popolazione, investendo ancor più energie, se ce la faremo, per permettere ai giovani di credere in un futuro nella propria città e sul proprio territorio, ma anche di attrarre chi può vedere in Volterra la città ideale in cui venire a vivere".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità