Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:05 METEO:VOLTERRA18°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 26 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il centro di Catania scomparso sotto la forza dell'acqua

Lavoro lunedì 07 dicembre 2015 ore 16:58

Gli ex lavoratori Smith ricevuti all'Altair

Proseguono gli incontri con le aziende importanti del territorio per i dipendenti rimasti esclusi dalla fabbrica di scalpelli accompagnati dai sindaci



VOLTERRA — Si continuano a cercare opportunità di ricollocazione: questa mattina, 7 Dicembre, una delegazione degli ex lavoratori della Smith Bits è stata ricevuta a Saline di Volterra dall'amministratore delegato di Altair Chimica Vagheggi.

La riunione, alla quale hanno partecipato i sindaci di Pomarance Loris Martignoni, Montecatini Val di Cecina Sandro Cerri e Volterra Marco Buselli, arriva dopo l'incontro, organizzato dal sindaco Martignoni, con Enel Green Power a Larderello e si colloca nell'ambito degli interventi per trovare possibilità di ricollocazione dei dipendenti licenziati dallo stabilimento di trivelle di via Traversa. L'obiettivo, come già illustrato, è quello di verificare la possibilità che le maggiori realtà produttive della Valdicecina possano impiegare alcuni lavoratori che ormai sono in mobilità da diversi mesi dopo il piano di ridimensionamento della fabbrica approvato a luglio con 114 esuberi.

"Esprimo soddisfazione, anche a nome degli altri sindaci del territorio, per la disponibilità che abbiamo trovato in azienda e per gli sviluppi di capacità industriale che ci sono stati negli ultimi anni in questa impresa e che fanno ben sperare per il futuro dell'azienda e della zona in cui opera" ha dichiarato Buselli in merito all'incontro con Altair, storico stabilimento di Saline di Volterra, durante il quale l'ad Vagheggi ha illustrato a grandi linee la situazione aziendale e le potenzialità produttive dello stabilimento

"Dopo l'incontro che abbiamo avuto con Enel, questo è il secondo passo di una strategia chiara e condivisa, quella di coinvolgere tutto il tessuto produttivo locale per poter recuperare nel ciclo produttivo il maggior numero possibile di persone, che non sono rientrate nell'accordo Smith, ma che hanno grandi competenze professionali e lavorative - aggiunge il primo cittadino di Volterra -  Per creare lavoro è importante riuscire ad incrociare domanda ed offerta sul territorio, coordinandosi strettamente con la Regione Toscana, che riveste un ruolo fondamentale anche sul capitolo della formazione di chi si trova fuori dalla Smith".

Dopo queste prime tappe, il percorso con le aziende sul territorio continuerà, andando a toccare tutte le realtà importanti del tessuto produttivo locale.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Su 17 nuove positività al coronavirus accertate nelle 24 ore in provincia di Pisa una riguarda il territorio dell'Alta Valdicecina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca