QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 8° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 18 novembre 2019

Attualità giovedì 15 dicembre 2016 ore 17:45

Il Liceo Artistico premiato alla Biennale

Particolare degli scacchi in alabastro

Il Carducci ha ottenuto una menzione speciale alla I Biennale dei licei artistici italiani per 'Gli scacchi' in alabastro



VOLTERRA — Il Liceo Artistico di Volterra, selezionato per partecipare alla prima Biennale dei Licei Artistici italiani, ha ottenuto una menzione speciale da parte del Comitato Tecnico Scientifico per una delle due opere ammesse alla mostra: “Gli scacchi”, connessa alla progettazione e realizzazione di una scacchiera in alabastro, una tematica tipica della produzione alabastrina volterrana sia dell'800 che del ‘900. Gli studenti si sono confrontati con questo gioco realizzando delle forme che alludono a delle presenze architettoniche o emozionali che la città di Volterra può evocare. L’altra opera “Con gli occhi dell'immaginazione” è un lavoro pensato sull'occhio e sulla capacità di guardare e vedere le cose che ci circondano. "L'immaginazione vede" diceva Bruno Munari, quindi chiudiamo gli occhi oppure indossiamo occhiali che ci impediscono una "vista normale" e continuiamo a tenere vivo lo sguardo dell'immaginazione proprio del fanciullo, che è sempre stato prerogativa di tutti i creativi. E’ da sottolineare il fatto che ambedue le opere presentate dal nostro Liceo Artistico sono state selezionate e quindi ammesse tra le 130 opere di più alto valore tra le 300 pervenute da tutti i Licei Artistici italiani.

L’iniziativa, finanziata dal MIUR nell’ambito del progettoArte in Cattedra”, in collaborazione con “ReNaLiArt”, la Rete nazionale dei Licei Artistici, si inserisce nell’ambito di un concorso che ha come oggetto l’ideazione, la progettazione e la realizzazione di opere artistiche sul tema: Il gioco “L'uomo è completamente uomo solo quando gioca” Friedrich Schiller; è rivolto agli studenti dei Licei Artistici italiani ed ha inteso intercettare, coinvolgere, stimolare, valorizzare le energie creative di queste Scuole. I bozzetti e le schede tecniche delle opere inviati per il concorso sono stati esaminati dal Comitato Tecnico Scientifico che ha selezionato le migliori; tra queste il Comitato Artistico, composto da qualificati esponenti del mondo dell'arte, artisti e rappresentanti istituzionali scelti dal Comitato Tecnico Scientifico, ha individuato le opere vincitrici ed ha assegnato altri premi e menzioni speciali, resi pubblici durante la giornata inaugurale della Biennale, giovedì 15 dicembre, a Roma, in Palazzo Venezia. All’inaugurazione hanno partecipato le classi IV e V del Liceo Artistico che si sono impegnate nella realizzazione delle due opere, accompagnate dai loro docenti e dal Dirigente Scolastico, prof. Gabriele Marini. La Biennale rimarrà aperta fino al 15 gennaio 2017. L’invito a partecipare alla Biennale è stato esteso a Scuole d’Arte europee e Scuole extraeuropee selezionate dal Comitato Tecnico Scientifico, ma fuori concorso.

Come si legge nel bando, la Biennale vuol essere un “incubatore” di creatività e innovazione, uno spazio di interazione e partecipazione in cui trovino posto anche incontri seminariali, occasioni di analisi e confronto sulle tematiche relative alla promozione dell’arte contemporanea ed europea, alle espressioni culturali giovanili, alle azioni di contrasto al degrado urbano, al fine di aiutare i giovani a capire la società e la cultura contemporanea, promuovendo in tal modo forme di cittadinanza attiva e di dialogo interculturale.

Per il nostro Liceo Artistico, per tutta l’ Istituzione Scolastica e per il territorio la partecipazione alla Biennale è un’occasione importante per dare senso al percorso formativo della Scuola e per valorizzare il territorio stesso, vista la specificità della città di Volterra: la creatività e la bellezza, finalità prima di tale progetto, come si legge in modo evidente e palese nel bando, sono valori e principi non derogabili e alla base di un progetto educativo di scuola e di area geografico-culturale. Tale progetto è stato corroborato sia dall’adesione alla “Carta di Ravenna” sia dal ricco confronto che c’è stato su quel documento, con l’Amministrazione Comunale e le Associazioni culturali e professionali. Tale confronto ha posto nuovamente in luce l’importanza di un Liceo Artistico che affonda profondamente le radici nel passato di “Istituto d’Arte”.

Il Dirigente dell’IIS “Carducci” e l’intero Istituto ringraziano di cuore tutti coloro che hanno collaborato al progetto e lo hanno sostenuto in modi diversi: il Comune di Volterra, Carte Blanche, la Fondazione CRV, il Consorzio turistico, la Cooperativa Artieri dell’Alabastro. Nello stesso tempo si uniscono alla gioia degli studenti e dei docenti del Liceo artistico, si congratulano con loro augurando di continuare con sempre rinnovato entusiasmo la ricerca creativa facendosi guidare dall’energia che scaturisce da una fervida immaginazione. 



Tag

Maltempo, il Sieve esonda a Pontassieve: strade allagate e auto sommerse

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca