comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 10°19° 
Domani 16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 05 aprile 2020
corriere tv
Coronavirus, niente più voli sopra l'Italia: il videoconfronto con il 2019

Cronaca lunedì 09 dicembre 2019 ore 17:15

La Asl replica a Innocenzi e non si scusa

Sul caso della ragazza investita a Volterra e portata all'ospedale di Pontedera prosegue il botta e risposta fra l'Asl e il medico e consigliere



VOLTERRA — Riportiamo di seguito il comunicato con cui l'Azienda Usl Toscana Nord Ovest, attraverso il suo ufficio stampa, torna a replicare al medico e consigliere comunale Marzio Innocenzi, circa la diatriba nata in questi giorni (vedasi articoli correlati). Dalla Asl non arrivano scusa ma sì l'ammissione di essere caduti in errore a causa dei dati non ben precisati circa l'investimento in questione.

"Il consigliere Marzio Innocenzi accusa la ASL di fake news per aver smentito quanto da lui dichiarato in merito ad un trasferimento all’ospedale di Pontedera di una ragazza investita.

Come certamente il dottore intuirà, senza alcun riferimento temporale e senza generalità la ricerca è difficile e si suppone che sia l’ultimo caso in ordine cronologico. Infatti, dalle schede del 118, risulta che nelle ultime settimane a Volterra le ragazze investite sulle strisce sono state due; una il 31 ottobre (portata a Pontedera) e l’altra il 3 dicembre (rimasta a Volterra) quindi, al momento, non è certo la ASL che inventa date e incidenti.

Nel merito. Il primo incidente è stato classificato “a dinamica maggiore” perché nell’impatto con l’auto la giovane donna aveva subito anche un trauma cranico sfondando il parabrezza. E’ bene che il dottore sappia che a Pontedera la ragazza non è stata abbandonata ma è stata tenuta sotto osservazione e che è stata sottoposta a tutti gli accertamenti per escludere danni maggiori. Inoltre, si sottolinea che la scelta della struttura di assistenza più adeguata è a giudizio insindacabile del medico della centrale del 118 che ha il preciso compito di tutelare la salute del paziente, indipendentemente dal parere dei consiglieri comunali.

Se anche questa volta non c’è corrispondenza, il dott. Innocenzi, invece di montare inutili polemiche, per avere notizie più precise può contattare direttamente la ASL".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca