Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:01 METEO:VOLTERRA19°33°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 16 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La telefonata tra Trump e Robert Kennedy Jr finisce in Rete: vaccini, corteggiamenti (e Biden)
La telefonata tra Trump e Robert Kennedy Jr finisce in Rete: vaccini, corteggiamenti (e Biden)

Attualità giovedì 22 settembre 2016 ore 16:30

"La nuova pista è una risposta concreta"

Marco Buselli

L'amministrazione comunale replica alle critiche mosse dall'opposizione Volterra Futura e Pd in merito alle condizioni dell'impianto di pattinaggio



VOLTERRA — "La nuova pista di pattinaggio ha sicuramente dato una risposta a chi pratica pattinaggio a differenza dalle precedenti amministrazioni che poco o niente hanno fatto per il pattinaggio a Volterra". Lo afferma il sindaco Marco Buselli replicando a quanto dichiarato nei giorni scorsi da Volterra Futura e dal Pd in merito alle condizioni dell'impianto.

"Come già scritto in risposta ad un'interrogazione – ha aggiunto Buselli – il terreno interessato dalla realizzazione della pista di pattinaggio non era un campo di basket, in quanto non aveva nessuna delle caratteristiche tecniche e di sicurezza di un impianto sportivo. La pista, inizialmente pensata 15x30, è stata poi progettata più grande 20x40, su richiesta della stessa associazione di pattinaggio, in modo da poter permettere le migliori opportunità in campo sportivo. La vecchia pista, inoltre, è di fatto da anni inglobata nel piano attuativo di Poggio alle Croci. Pertanto la realizzazione della nuova ci ha permesso anche di restituire l'area all'Asl e di raggiungere l’obiettivo di non creare problemi al progetto di riqualificazione di Poggio alle Croci. E' chiaro che anche questo ha comportato maggiori costi, in un'area, identificata nelle adiacenze di stadio e piscina, che comunque da zona lasciata in mediocri condizioni ha visto una riqualificazione complessiva".

Buselli riconosce che: "E' anche vero che alcuni interventi non sono stati ancora portati a termine principalmente per problemi legati al reperimento delle risorse necessarie ma, passo dopo passo, verranno conclusi. Quello sulla corrente, ad esempio, sarà il primo intervento, già programmato, ad essere concluso nell'arco dei prossimi quindici giorni. Altri saranno realizzati sugli spogliatoi e i bagni".

"Quanto alla copertura – ha aggiunto Francesca Tanzini, assessore allo sport – non era mai stata prevista in alcun progetto. Di fatto anche dove c'era prima la pista dello Charcot, la copertura non c'era. Un progetto da tenere sicuramente in considerazione ma impegnativo dal punto di vista economico"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno