Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:00 METEO:VOLTERRA15°24°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 25 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Un testimone dell'incidente di Satnam: «Abbiamo chiesto a Lovato di chiamare i soccorsi, ma lui diceva che era morto»
Un testimone dell'incidente di Satnam: «Abbiamo chiesto a Lovato di chiamare i soccorsi, ma lui diceva che era morto»

Attualità giovedì 11 febbraio 2016 ore 17:00

"Non accetteremo rifiuti pericolosi"

Il sindaco smentisce le notizie circa l'arrivo di rifiuti speciali

Il sindaco smentisce qualsiasi ipotesi circa l'arrivo di sostanze speciali da trattare in discarica per abbassare la tari



VOLTERRA — "Volterra non ha dato e non darà mai alcun assenso, né lunedì prossimo né in altre date, a procedere in direzione di progetti fantasmagorici, di cui non sappiamo assolutamente niente di concreto, e che, molto probabilmente, farebbero arrivare rifiuti speciali da trattare, provenienti da ogni parte d'Italia".

Così il sindaco di Volterra Marco Buselli sulle notizie in merito al trattamento di rifiuti speciali per abbassare il costo della Tari.

"Bisogna decidere invece, come Comuni dell'area, su cosa si voglia realmente puntare in prospettiva strategica - prosegue Buselli - riguardo alla vocazione del nostro territorio, e credo che questo non lo si possa fare con lo spauracchio degli aumenti in tariffa, ma che vada fatto invece senza calarlo dall'alto, con serenità, trasparenza e soprattutto coinvolgendo concretamente le comunità locali, a partire dai consigli Comunali".

Buselli sostiene quindi di credere nel paesaggio e nella forza del territorio piuttosto che nelle discariche: "Il modello Bulera, ad esempio, non ci interessa - dichiara il sindaco. - Credo sarebbe giusta un'assemblea pubblica su questo argomento, e non far passare come prese decisioni che non sono mai state prese. Su soluzioni che possano condizionare, in un modo o nell'altro, i prossimi trenta anni, non possono decidere i sindaci o l'Amministratore unico di una partecipata, in solitudine".

"La salute poi per noi viene prima di tutto - ribadisce il primo cittadino. - Per cui, se non c'è l'assoluta e cristallina certezza che un'ipotesi di trattamento rifiuti speciali su larga scala sul nostro territorio non comporti alcun rischio per i cittadini e non concorra a stravolgere la vocazione della nostra terra, la respingeremo con forza, dentro e fuori Asv. Una cosa è avere una piccola discarica comprensoriale per i rifiuti urbani, quindi per le necessità del nostro territorio, un’altra è pensare ad ipotesi che portino rifiuti speciali, seppur non pericolosi, da ogni dove, in un contesto dove per carenza di personale i controlli, purtroppo, saranno sempre meno".

"La comunità volterrana e non solo - conclude il sindaco - ma soprattutto la gente di Saline di Volterra, che è stata indispensabile e determinante, ha respinto in passato ipotesi di megadiscariche imposte dall'alto, che avrebbero cambiato i connotati del nostro territorio. Credo che si debba imparare da quella lezione".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Vincitore e vincitrice celebrano con due ottimi tempi il ventennale della corsa organizzata dalla Polisportiva Castellina e dall'Asd Livorno Marathon
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità