Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:VOLTERRA16°23°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 19 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Frecce Tricolori, il video delle spettacolari evoluzioni sulle note di «Nessun Dorma»

Attualità venerdì 01 settembre 2017 ore 17:08

Pecorino in pericolo, Buselli scrive al ministro

Il primo cittadino ha inviato una lettera a Martina per scongiurare i problemi derivanti dall'accordo per il libero scambio con il Canada



VOLTERRA — Il sindaco di Volterra Marco Buselli ha scritto una lettera al ministro delle politiche agricole Maurizio Martina: "Sono a chiedere la piena tutela delle specificità del nostro territorio, in particolare della Dop del Pecorino delle Balze Volterrane, recentemente riconosciuto quale Denominazione di Origine Protetta, ma già insidiata da accordi internazionali come quello del Ceta con il Canada".

"La nostra città - ha ripreso Buselli - ed il nostro territorio stanno puntando su produzioni di qualità e crediamo che il futuro, in una chiave di sostenibilità e sviluppo, sia in questa dimensione - prosegue la lettera - Abbiamo perciò approvato, come Consiglio Comunale, un Ordine del Giorno di Coldiretti in proposito, che alleghiamo alla presente. Sono disponibile a venire a Roma, con una delegazione del Consorzio di produttori, per illustrarle di persona i problemi che si determinerebbero riguardo a questo tema, con la piena operatività dell'accordo di libero scambio. L'occasione mi è gradita per invitarla a Volterra".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Al di sotto della media degli ultimi giorni il numero dei nuovi contagi accertati nel Pisano nell'arco delle ultime 24 ore. Il dettaglio per Comune
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità