Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:03 METEO:VOLTERRA20°32°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 11 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Blitz dei Nas nei parchi acquatici, chiuse 10 strutture: «Piscine piene di batteri e pericolose»

Attualità lunedì 22 marzo 2021 ore 15:59

Protesta in catene davanti alla Regione

Come già successe alcuni mesi fa, alcune associazioni volterrane attueranno una forma di protesta davanti alla sede del Consiglio Regionale



VOLTERRA — SOS Volterra con altre due associazioni del territorio, Volterra Infanzia e la Pro Loco Saline di Volterra, sarà, mercoledì, dalle 9 alle 18, di nuovo a Firenze davanti al Consiglio Regionale con alcuni membri che si incateneranno per protesta.

"Perché lo facciamo?" - hanno spiegato - Forse non solo per il taglio della cardiologia o per la mancata creazione della terapia intensiva e forse nemmeno per aver dimenticato nella “rifunzionalizzazione” del nostro ospedale il problema pediatrico.

Ormai è uno stillicidio anche nei più “piccoli” servizi che si manifestano dalla riduzione della medicina legale a una carenza di veterinari a una riduzione negli orari ambulatoriali dei dentisti a un mancato potenziamento dell’assistenza territoriale e via discorrendo in un buco nero senza fine. 

Siamo delusi, amareggiati contornati da silenzi surreali o da timide proteste. Ecco allora strade e viabilità penose, anzi non strade ma viottoli degne forse solo di qualche escursionista o viaggiatore della domenica. Ecco allora l’annoso problema dell’ammodernamento della ’68 in cui è calato un bestiale silenzio. Ecco allora il treno che è scomparso dai radar dell’informazione e della politica nostrana su questo punto stiamo facendo insieme alla pro loco Saline un lavoro in prospettiva che speriamo davvero ci porti a qualcosa di concreto. 

Silenzio assoluto sull’accordo Monopoly Solvay. Potremmo andare avanti a lungo con problematiche di un territorio che dal dopoguerra a oggi ha perso la metà degli abitanti. Ci pare perfino surreale che Volterra diventi capitale regionale della cultura..bella medaglia al petto..e poi? Ecco allora che andiamo a Firenze per gridare a tutti che noi non ci stiamo a questo stato di cose."

Alla protesta hanno dato appoggio anche alcune forze politiche, tra loro Lega e Fratelli d'Italia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore in provincia non ci sono stat altri decessi. Tutti gli aggiornamenti anche Comune per Comune, Pisa e Cascina quelli più colpiti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

Attualità