Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:11 METEO:VOLTERRA10°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il portuale di Trieste no vax che protestava contro il Green pass, ora è intubato: «Ho i polmoni distrutti, sono pentito»

Cultura martedì 03 novembre 2015 ore 14:50

Ricordando Pasolini con le sue immagini più belle

Per questa settimana la mostra con le foto dedicate al grande intellettuale, sarà visitabile ad un prezzo speciale insieme agli altri musei



VOLTERRA — Anche in occasione del quarantesimo anniversario della morte del grande intellettuale a Volterra continua la mostra “Pier Paolo Pasolini. Il Cinema in forma di Poesia”. Per questa settimana con il prezzo speciale di 10 euro: con lo stesso biglietto si potranno vedere tutti i Musei comunali volterrani.

L’Italia e il mondo celebrano l'anniversario della morte del genio di Pier Paolo Pasolini, intellettuale che ha segnato la storia del nostro Paese come pochi altri, assassinato il 2 novembre 1975 fa sulla spiaggia di Ostia. 

Volterra, da alcuni mesi, sta ospitando una mostra unica realizzata in collaborazione con il Museo del Cinema di Torino. Un’esposizione che ha già incontrato il favore di decine di migliaia di visitatori e che raccoglie oltre 50 fotografie dedicate al cinema del grande scrittore, poeta e regista

"L’iniziativa su Pasolini è stata parte essenziale del percorso di Rosso Fiorentino - Rosso Vivo – spiega il sindaco di Volterra Marco Buselli – Abbiamo reso omaggio a un grande personaggio, che ancora oggi non smette di stimolare e creare discussione".

La drammatica fisicità delle immagini di scena di Pasolini, da “Vita violenta” a “Accattone”, fino alle immagini fantastiche e tragicamente colorate di “Salò o le 120 giornate di Sodoma". Decine di scatti provenienti dal Museo Nazionale del Cinema di Torino esposte presso gli spazi della Pinacoteca Civica che raccontano il genio del grande artista. La mostra, attraverso una significativa e preziosa sequenza di fotografie di scena, compenetrate con un testo di indagine interiore sul regista sviluppato dal curatore Sergio Anelli, si articola poi sui vari momenti della vita e della poetica filmica di Pasolini. La rassegna scopre e ricostruisce, con analisi appassionata, il tormentato percorso dell’avventura unica e premonitrice dello scrittore: dall’immersione nella realtà delle borgate alla rivisitazione dei classici e, in ultimo, all’urlo disperato nella violenta e crudele allegoria di “Salò”.

Per tutta questa settimana, fino a domenica 8 novembre, i visitatori avranno l’occasione di accedere alla mostra con il prezzo speciale di 10 euro, che darà diritto ad avere la Volterra Card con la quale, oltre all’esposizione della Pinacoteca Civica, si potrà accedere a Palazzo dei Priori, al Museo Etrusco Guarnacci, al Teatro Romano e al Battistero, luoghi che ospitano fino al 31 dicembre la mostra “Rosso Fiorentino. Rosso Vivo”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Avviso del gestore idrico che ha in programma la realizzazione di bypass sulla condotta di adduzione e distribuzione, tra giovedì e venerdì
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

CORONAVIRUS