QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 6° 
Domani -0°4° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 12 dicembre 2018

Attualità venerdì 07 dicembre 2018 ore 08:30

Venti anni di Teatro Reportage

Il festival del Teatro di Nascosto ha festeggiato i quattro lustri promuovendo un'intensa collaborazione con le scuole ed i giovani



VOLTERRA — Dal 23 al 25 Novembre sono stati festeggiati 20 anni di “Teatro reportage” del Teatro di Nascosto di Volterra con un grande festival a cui hanno partecipato attori e giornalisti venuti da Palestina, Iraq, Kurdistan iracheno e turco, Perù e diversi Paesi europei. Tutto è iniziato con la fondazione del “Teatro di Nascosto” sotto la guida di Annet Henneman, insieme a Gianni Calastri e altre persone volterrane.

"Durante questi anni di viaggi e spettacoli - ha sottolineato Eunice Buresta, responsabile del Teatro di Nascosto per i rapporti con le scuole e i giovani -, si è capito quanto sia importante far avvicinare i giovani ai temi che si trattano nel Teatro Reportage dove si parla di conflitti, oppressione, ingiustizia, la vita nei paesi in conflitto del Medioriente dove a causa delle guerre per tanti giovani c' è mancanza di istruzione"

Il Teatro di Nascosto per questo collabora da molti anni con le scuole superiori del territorio: lavora con le “classi pilota”, una dell’ I.I.S. “G. Carducci” ed una dell’ITGC “F. Niccolini”. "Un rapporto molto importante e continuativo - ha detto in proposito Buresta -, che dà la possibilità ai ragazzi di seguire Annet mentre è in viaggio per esempio con incontri via Skype, oppure ascoltando direttamente da Annet quello che ha vissuto dopo il ritorno da uno dei suoi viaggi in Iraq, Kurdistan, Palestina, Egitto. Così si è andato a creare un rapporto speciale con entrambi gli Istituti".

Grazie a questa collaborazione nei giorni precedenti il Festival, il Teatro di Nascosto ha avuto la possibilità di incontrare 100 studenti dell’ITIS di Pomarance. L’incontro si è tenuto il 14 novembre. Le storie raccontate da Annet vissute in questi vent’anni hanno catturato l’attenzione di tutti i presenti, alcuni dei quali sono intervenuti con domande: "E' una cosa molto importante perché non sempre questo accade, per la paura di sbagliare o di essere giudicato. Era bellissimo vedere i loro volti completamente concentrati nel sentire i racconti, anche se spesso duri".

Durante i giorni del Festival le scuole sono state particolarmente coinvolte la mattina del 24 perché nel Cinema Centrale si tenevano varie proiezioni di cortometraggi curati da Ali El Kareem, documentarista dell’Iraq, che vive a Berlino. Data l’originalità del suo lavoro, Ali El Kareem è riuscito a trasmettere agli studenti tutte le emozioni necessarie a far capire la vita nei paesi di guerra. Dal ITCG “Niccolini” e dal Liceo “Carducci” sono stati presenti circa 100 studenti. Oltre a questa grande partecipazione, alcuni studenti hanno dato un grande aiuto nell’organizzazione del Festival “20 anni di Teatro Reportage”, anche grazie al fatto che attraverso una convenzione gli studenti che si impegnano, vedono riconosciute le ore come alternanza scuola-lavoro

"Siamo grati alla disponibilità dei dirigenti e degli insegnanti delle Scuole Superiori - dice ancora Buresta -: senza di loro questo non sarebbe stato possibile. Un ringraziamento veramente speciale va alla CRV di Volterra che ci ha permesso di rendere visibile il festival a livello nazionale: con la loro collaborazione abbiamo potuto ingaggiare un ufficio stampa professionale che ha promosso il festival su livello nazionale. Ci sono stati servizi Rai TGR3 Toscana, pubblicazioni su tanti siti dedicati allo spettacolo e diritti umani, interviste e annunci su diverse radio e giornali nazionali".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Cultura

Attualità

Cronaca