Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:03 METEO:VOLTERRA20°32°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 11 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Blitz dei Nas nei parchi acquatici, chiuse 10 strutture: «Piscine piene di batteri e pericolose»

Politica martedì 26 luglio 2022 ore 14:30

"Viabilità, dalla Provincia nessuna risposta"

Castelnuovo Val di Cecina

Dal Consiglio provinciale Moschi attacca l'amministrazione e il sindaco Santi: "Ancora attesa per i cittadini della Valdicecina, servono interventi"



CASTELNUOVO VALDICECINA — Torna alla carica sulla viabilità il consigliere comunale e provinciale Paolo Moschi, che chiede conto alla Provincia sullo stato di avanzamento dei progetti per alcune delle principali arterie dell'Alta Valdicecina.

"Superata la metà dell'anno, ancora non si hanno notizie su quando potranno iniziare i lavori alla variante di Castelnuovo di Val di Cecina - ha esordito - anche dalle manovre di bilancio approvate in Provincia, non ci sono tracce di interventi per la viabilità della Valdicecina, ma quello che più dispiace è vedere che, superata la metà di Luglio, ancora non sappiamo nemmeno quando potrà partire il cantiere a Castelnuovo, per il quale le risorse invece ci sono. Evidentemente, per l'attuale amministrazione a guida Partito Democratico, i cittadini, che già hanno atteso 10 anni per un'opera mai conclusa, possono aspettare ancora".

"I castelnuovini hanno titolo per sentirsi emarginati da una Provincia le cui politiche sono distanti anni luce dai loro problemi - ha aggiunto - personalmente, ritengo che serva una nuova programmazione seria degli investimenti in Valdicecina, perché a oggi il monitoraggio fatto non risponde alle necessità della sicurezza della zona. Effimere, invece, le azioni del consigliere delegato alla Viabilità Giacomo Santi, della cui presenza Volterra non ha tratto alcun beneficio".

"Anche la provinciale 27, così come la 15 e la 16, meritano attenzione, in quanto queste strade sono poste su crinali fragili e hanno atteso anni senza adeguate risposte - ha concluso - la Provincia si attivi verso gli uffici di Difesa del suolo della Regione, perché questa strada presenta 6 movimenti franosi, i quali non possono essere risolti dalle sole risorse provinciali. Serve una programmazione seria, per rendere la Valdicecina competitiva con il resto della Provincia".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore in provincia non ci sono stat altri decessi. Tutti gli aggiornamenti anche Comune per Comune, Pisa e Cascina quelli più colpiti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

Attualità