Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA19°25°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 17 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Galatasaray-Lazio, la clamorosa papera di Strakosha: l'autogol regala la vittoria ai turchi

Cronaca giovedì 26 giugno 2014 ore 10:00

Zecche in commissariato

Secondo il sindacato Silp Cgil la spending review ha ridotto a due le ore di pulizia dei locali settimanali per i locali di Piazza dei Priori



VOLTERRA — La mattina del 24 giugno sono state rinvenute zecche di piccione all’interno del Commissariato di Pubblica Sicurezza in Piazza dei Priori di Volterra.
Tra le cause, la presenza di guano e carcasse di piccione, ma anche la scarsa pulizia, visto che l'impresa incaricata ha solo due ore a settimana a disposizione, a causa dei tagli connessi alla spending review. 
La denunzia arriva dal sindacato Silp Cgil: "tutto questo contribuisce a fornire un quadro negativo delle condizioni igieniche di quegli uffici di polizia, per di più in presenza di animali infestanti e pericolosi per la salute umana".
Il Silp Cgil ritiene "improcrastinabile un’azione di salvaguardia della salubrità di quegli ambienti di lavoro che necessitano di seri interventi di tutela e di ripristino delle condizioni igieniche a garanzia del personale di polizia e dell’utenza che giornalmente vi accede" ed è intervenuto trasmettendo apposita richiesta al Questore di Pisa e all’Amministrazione Comunale di Volterra, quale proprietaria dello storico immobile.

Fonte: Silp CGIL

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Usl nordovest rassicura sul fatto che le ostetriche che andranno in pensione saranno regolarmente sostituite e non ci saranno carenze organiche
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità