Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:42 METEO:VOLTERRA12°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 03 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La madre di Navalny sulla tomba del figlio il giorno dopo funerali

Attualità lunedì 23 gennaio 2017 ore 14:45

A che servono i Greci e i Romani?

Studenti del liceo Carducci nella Valle dei Templi ad Agrigento

Una tavola rotonda con il professor Maurizio Bettini dell'Università di Siena per l’80esimo anniversario del Liceo Classico Carducci



VOLTERRA — Continuano le celebrazioni per gli 80 anni del Liceo Classico di Volterra: dopo l’incontro con il professor Serianni, docente di Storia della Lingua Italiana all’università La Sapienza di Roma e accademico dell’Accademia della Crusca e dell’Accademia dei Lincei, una tavola rotonda sul tema A che servono i Greci e i Romani? L’Italia e la cultura umanistica.

L'appuntamento è in programma giovedì 26 gennaio alle 15 nella sala del Consiglio Comunale in Palazzo dei Priori a Volterra. 

Parteciperà il professor Maurizio Bettini, ordinario di Filologia Classica e Antropologia del Mondo Classico all’università di Siena. Fondatore, assieme ad altri studiosi, del Centro Antropologia e Mondo antico, di cui è direttore, cura la serie Mythologica in Einaudi e presso l'editore Il Mulino è responsabile della collana Antropologia del Mondo Antico, collabora con la pagina culturale de La Repubblica ed è, inoltre, autore di numerose opere saggistiche, di romanzi e di racconti.

Sarà sicuramente un’altra occasione importante per riflettere sul valore degli studi classici, sulla loro attualità soprattutto in una società complessa come quella odierna; questa iniziativa potrà di nuovo mettere in luce l’immenso valore della presenza del Liceo Classico nella nostra città sia per la valorizzazione delle ricchezze artistico-archeologiche sia per la formazione di moltissimi giovani che da questa scuola hanno intrapreso strade diversissime tutte possibili grazie ad una salda formazione umanistico-scientifica di base.

Il Dirigente Scolastico, professor Gabriele Marini, a nome dell’intero Istituto “Carducci”, invita la cittadinanza a partecipare all’evento per condividere la consapevolezza dell’inscindibile legame tra passato e presente, per ribadire l’essenza della classicità ovvero la sua capacità di essere sempre viva e attuale, per ribaltare la convinzione di chi pensa che “fare il classico” sia anacronistico, fuori dal tempo, e affermare l’idea della necessità di un corso di studi come questo per la formazione globale di un giovane cittadino.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sequestrati hashish e cocaina. Durante i controlli i carabinieri hanno anche denunciato un uomo che si è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità