Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:55 METEO:VOLTERRA19°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 18 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Morto Franco Battiato. L'intervista del 2018: «Milano con la nebbia, mi piacque molto: cantavo per scherzo dei madrigali barocchi. Fu Gaber che mi disse di chiamarmi Franco»

Cronaca venerdì 18 luglio 2014 ore 15:31

Attenzione ai falsi addetti dell'Enel

Nel territorio pisano alcuni sconosciuti si sono presentati alle porte come dipendenti Enel chiedendo denaro e addirittura esigendo gioielli: le raccomandazioni dell'azienda per evitare le truffe



PROVINCIA DI PISA — Enel Energia, venuta a conoscenza che nel territorio pisano alcuni sconosciuti si sono presentati alle porte come dipendenti Enel chiedendo denaro e addirittura esigendo gioielli con l’assurda motivazione che questi servano per far funzionare il contatore, torna a proporre alcune semplici raccomandazioni per riconoscere i dipendenti e gli agenti del Gruppo Enel.
L'azienda raccomanda di: pretendere sempre l'esibizione del tesserino Enel di riconoscimento, in possesso di tutti dipendenti Enel. Se qualcuno si presenta a nome dell’azienda bisogna sempre chiedere di visionare il tesserino con i dati ed il logo.
Inoltre, gli agenti Enel Energia, così come di altre Società, possono presentarsi al domicilio dei Clienti per proporre le offerte luce e gas. Le visite degli agenti possono essere annunciate tramite volantini che specificano che si tratta della Società di Enel che opera sul libero mercato. L’importante è che non venga comunicato che è obbligatorio cambiare contratto. Il Cliente è libero di decidere se aderire o meno alle proposte che gli vengono esposte.
L'azienda raccomanda di non accettare nessuna transazione economica a domicilio: Enel ricorda che nessuna forma di riscossione o restituzione di denaro viene effettuata a domicilio.
Per quanto riguarda le verifiche dei contatori, Enel Distribuzione effettua periodicamente dei controlli a distanza dei gruppi di misura per garantirne il corretto funzionamento. In alcuni casi occorre una verifica del contatore direttamente sul posto attraverso il proprio personale qualificato, il quale è comunque sempre munito di tesserino plastificato con foto e i dati essenziali per il riconoscimento. Anche in questi casi, il personale Enel che interviene sul posto non è autorizzato a chiedere né accettare pagamenti dai Clienti.
Infine, nessun oggetto può essere richiesto con la scusa di far funzionare o sistemare il contatore: ogni strumento utile all’esecuzione di eventuali verifiche o interventi è in possesso dei tecnici Enel.
Per ogni chiarimento o ulteriore informazione i Clienti possono contattare il numero verde Enel Servizio Elettrico 800900800 oppure Enel Energia 800900860.
Per i guasti, è possibile contattare il numero verde 803500.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono iniziati i lavori per il ripristino del manto stradale in Piazza Papa Giovanni XXIII, scattato il divieto di sosta con rimozione
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità