Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA15°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 02 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ibrahimovic a Sanremo: «Il duetto con Mihajlovic? Speriamo che anche lui non sappia cantare»

Cultura martedì 26 gennaio 2021 ore 10:43

Atteso riconoscimento per il Palio di Pomarance

Il Palio di Pomarance è stato inserito nell’elenco delle manifestazioni di ricostruzione storica della Regione Toscana. "Risultato importante"



POMARANCE — L’Associazione Turistica Pro Pomarance ha presentato nei mesi scorsi mesi l’istanza alla Regione per inserire il Palio di Pomarance tra le manifestazioni di rilevanza regionale e la Regione approvando con propria delibera il nuovo elenco, ha inserito anche il Palio nella sezione delle manifestazioni di ricostruzione storica.

“Si tratta – ha commentato la sindaca Ilaria Bacci - di un risultato atteso e importante che rende omaggio a mezzo secolo di storia di Pomarance. Viene così riconosciuta l’originalità di una manifestazione che la nostra comunità è riuscita a far diventare nel corso degli anni sempre più apprezzata".

Anche la presidente dell’Associazione Turistica Pro Pomarance si dice "Orgogliosa di questo risultato che è il frutto del lavoro delle contrade e dello spirito di collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti. Il riconoscimento della Regione che contribuirà a promuovere il Palio potrebbe dare la spinta a nuove iniziative nell’intento di garantire un futuro sempre più roseo alla manifestazione.“

Intanto si inizia a guardare con speranza al prossimo settembre quando, pandemia permettendo, dovrebbe tenersi la tanto attesa cinquantesima edizione del Palio, basato, lo ricordiamo, su rappresentazioni teatrali originali da parte delle contrade.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cultura

Cronaca