Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:55 METEO:VOLTERRA19°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 18 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Morto Franco Battiato. L'intervista del 2018: «Milano con la nebbia, mi piacque molto: cantavo per scherzo dei madrigali barocchi. Fu Gaber che mi disse di chiamarmi Franco»

Cultura giovedì 26 settembre 2019 ore 17:41

Da Volterra a Detroit

Sabelli con la console Manca
Sabelli con la console Manca

L'artista Cristiano Sabelli per tutto il mese di settembre è nel principale centro dello Stato del Michigan. L'inaugurazione della sua installazione



DETROIT (USA) — Uno scambio interculturale tra Volterra e Detroit, ma anche un’occasione per andare oltre le distanze e sentirsi parte di un comune progetto artistico, questo l’obiettivo della partnership tra Volterra Detroit Foundation e il Consolato d’Italia a Detroit, che vede anche la collaborazione di Ponyride una comunità di artisti e creativi attiva nella città americana.

Cristiano Sabelli primo artista italiano in residenza a Detroit, ha incontrato nei giorni scorsi insieme al presidente della Volterra Detroit Foundation, Wladek Fuchs, la console italiana Maria Manca

Sabelli, attivo da anni a Volterra, per tutto il mese di settembre rimarrà nella città americana e proprio nel centro artistico Ponyride sarà inaugurata venerdì 27 settembre, la sua installazione 2030 Urban Space Detroit

La mostra è giunta alla terza tappa dopo Volterra e Arles in Francia, e anche in questo caso l’artista ha realizzato attraverso fotografie e sculture, un’opera site specific evocando nella visione dello “spazio urbano” di Detroit il tema del viaggio dell’umanità e dei continui mutamenti sociali e ambientali di cui lo stesso uomo è responsabile.

Il progetto di residenza artistica voluto dalla Volterra Detroit Foundation che ha sostenuto l’intera operazione, continuerà in ottobre, quando sarà un artista di Detroit ad andare in residenza a Volterra. Questa la mission che sia il presidente della Fondazione Wladek Fuchs che la vice presidente Giulia Munday intendono portare avanti con il Consolato d’Italia a Detroit, in un’ ottica di collaborazione culturale internazionale.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono iniziati i lavori per il ripristino del manto stradale in Piazza Papa Giovanni XXIII, scattato il divieto di sosta con rimozione
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Attualità