QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 14° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 20 novembre 2019

Attualità mercoledì 30 settembre 2015 ore 18:15

I progetti del Lions fra solidarietà e giovani

Oltre alle attività culturali e nelle scuole, riqualificazione di edifici e manufatti industriali a Pomarance ed il risanamento della Porta di Docciola



VOLTERRA — Si è svolta sabato 26 settembre la cerimonia di apertura dell’anno sionistico 2015/16 del Lions Club di Volterra al Park Hotel Le Fonti della città etrusca.

LA CERIMONIA. Il cerimoniale è stato aperto con l’ascolto degli inno giapponese in onore del Presidente Internazionale e con quelli dell’Europa e dell’Italia oltre alla lettura degli scopi, della vision e della mission del lionismo. Il nuovo presidente del Lions Club volterrano, l'ingegnere Roberto Amidei e la sua signora hanno aperto la conviviale. Presenti anche il presidente precedente Fausto Batini, il primo Vice Presidente Daniela Gaci Scaletti e il presidente di Circoscrizione Flavio Nuti. Il neo presidente ha presentato ai soci e agli ospiti presenti il programma dei lavori per la prossima annata sociale suddividendo le attività in macro aree: i Lions per i giovani, i Lions per la cultura, i Lions per la solidarietà, conferenze, raccolta fondi. Con attività nuove e altre che ormai si ripetono da diversi anni e che hanno rivestito grande importanza sia per il Club che per l’utenza a cui sono rivolti. 

NELLE SCUOLE. Nell'ambito del Lions per i giovani, ad esempio, 'Il Poster per la pace' attività rivolta agli studenti della scuola secondaria di primo grado dell'Istituto Comprensivo di Volterra e Pomarance, che quest’anno avrà come tema 'Condividi la pace'. O ancora la Borsa di studio Lions, con cui già da diversi anni viene premiato uno studente della classe quinta di un istituto superiore affinchè possa proseguire gli studi frequentando una facoltà universitaria. Poi 'Progetto Martina' rivolto agli studenti delle terze classi superiori per la prevenzione dei tumori, il Premio Consortini per la sponsorizzazione di un manufatto in alabastro, riservato agli studenti del Liceo Artistico. 

LE NOVITA'. Tra le attività di nuova istituzione, che devono essere formalizzate, c'è il progetto Murales che vedrà la riqualificazione di edifici o manufatti industriali nel comune di Pomarance, il progetto certificazioni linguistiche attraverso il quale il Liceo Scientifico G.Carducci di Volterra sarà dotato di attrezzature necessarie per l'apprendimento delle lingue e il “Progetto benessere” che si occuperà di varie tematiche attuali tra cui il cyber bullismo.

Per la cultura si prevede l’ampliamento del museo Consortini, che consentirà l’esposizione dei pregevoli manufatti della gipsoteca, l’intervento di risanamento della Porta di Docciola e un Galà di Opera al Teatro Florentia di Larderello, proseguimento dell’esperienza nata lo scorso con la rappresentazione di quadri viventi viventi legati ad alcuni canti della Divina Commedia. 

LA SOLIDARIETA'. "L’espressione we serve - spiegano dal Lions di Volterra - va analizzata oggi più che mai perché la domanda che in questo momento viene posta a tutte le organizzazioni non governative è quella del come siano in grado di essere di aiuto alle comunità di riferimento". Per questo il Club di Volterra nell'ambito dei progetti per la solidarietà organizzerà una raccolta degli occhiali usati da donare a persone bisognose in varie parti del mondo e una raccolta di buste affrancate finalizzata al finanziamento delle missioni dei paesi in via di sviluppo tramite il ricavato dell’immissione sul mercato filatelico. Verranno inoltre donati buoni pasto alla Caritas, contributi all’associazione Le amiche di Mafalda che si occupa di combattere la violenza sulle donne e contributi per effettuare corsi per l’utilizzo dei defibrillatori nelle società sportive.
Sarà inoltre donato un contributo al Lions Club International Foundation, destinato ai vari services dell’associazione.

IN RICORDO DI MARCONE. Infine, tra gli eventi, conferenze, dibattiti, giornate in piazza previste nel corso dell'anno, nel mese di ottobre si terrà un evento teatrale per la commemorazione del socio Francesco Marcone nell’anniversario della sua tragica scomparsa. Il notaio, lo ricordiamo, ha perso la vita il 17 ottobre 2014 in un incidente nella sua casa di campagna. 



Tag

Ex Ilva, Conte: «All'incontro con il signor Mittal porterò la determinazione di un paese del G7»

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Politica

Attualità

Attualità