comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:20 METEO:VOLTERRA12°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 22 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo scontro tra Gomez e Calenda a Piazzapulita: «Vuole insegnare il mestiere al Prof. Galli»

Attualità mercoledì 17 dicembre 2014 ore 18:42

I sindaci invitano gli onorevoli a Larderello

Ieri l'audizione alla Camera per chiedere che "non sia cancellato il progresso tecnico e ambientale fatto in questi 200 anni di geotermia"



ROMA — Le quattro risoluzioni presentate in Parlamento sulla geotermia hanno suscitato non poche preoccupazioni ai primi cittadini di Pomarance, Castelnuovo Val di Cecina e Monteverdi Marittimo, oltre al collega grossetano di Monterotondo Marittimo. Tant'è che ieri, 16 dicembre, i quattro sindaci sono stati ricevuti a Roma per essere ascoltati dai componenti della commissione ambiente della Camera.
Alberto Ferrini, Carlo Giannoni, Loris Martignoni Giacomo Termine hanno presentato un documento con alcune note di commento alle risoluzioni parlamentari. "Con il nostro documento - spiega il sindaco di Pomarance Martignoni - abbiamo risposto punto su punto a tutte e quattro le risoluzioni presentate perchè a nostro avviso ci sono delle inesattezze da un punto di vista tecnico che sono facilmente confutabili".

"La richiesta forte che abbiamo espresso - commenta Martignoni - è quella di non cancellare il progresso fatto in questi 200 anni di geotermia, di cui il nostro territorio è protagonista perchè Larderello ha insegnato al mondo cosa è la geotermia". 
Entrando nel dettaglio delle risoluzioni il sindaco spiega che "siamo d'accordo che ci sia una guida a livello nazionale, ma questo deve tener conto di tutte le esperienze che sono stata fatte in questi anni in termini di tutela ambientale". I sindaci citano studi, dunque, in cui si dimostra che non "non esistono indizi concreti di una correlazione tra attività sismica ed attività di coltivazione geotermica nei campi geotermici italiani".  Anche sul possibile inquinamento delle falde acquifere, sul peggioramento della qualità dell’aria e su altre tesi sostenute nei documenti dei parlamentari, i primi cittadini rassicurano.

"Abbiamo cercato di far capire ai deputati - aggiunge Martignoni - non solo quanto è importante per il nostro territorio e per l'Italia intera sfruttare la geotermia , ma anche come si rischierebbe oggi di ripartire da una posizione storica che è arretrata e superata".
I sindaci fanno sapere di aver incontrato la disponibilità dei parlamentari e che torneranno alla Camera per una nuova audizione, ma intanto hanno anche invitato i membri della commissione per una visita a Larderello. L'obiettivo è quello di far conoscere la geotermia da un punto di vista tecnico e più generale.

Si deve tener conto, secondo i sindaci del territorio, anche delle ultime esperienze della Regione Toscana. "L'assessore Bramerini - spiega il sindaco di Pomarance - in questi 10 anni ha investito molto, ha fatto tanto in questo senso, tra cui anche degli studi tecnici in cui dati sono esplicativi sull'ambiente e sulla salute". La stessa Regione dove domani gli stessi sindaci saranno di nuovo chiamati, insieme ai colleghi di altre amministrazioni, a discutere di geotermia. A Firenze, infatti, si svolgerà una audizione con tutti i primi cittadini geotermici ed i rappresentanti di altre istituzioni, in vista dell'approvazione del Piano Ambientale ed Energetico Regionale.

Alessandra Siotto
© Riproduzione riservata



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Cronaca