QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 12°20° 
Domani 12°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 23 settembre 2019

Spettacoli venerdì 25 luglio 2014 ore 09:40

Il festival del teatro invade la piazza

Artisti e cittadini di Volterra legheranno insieme oggetti, luoghi-simbolo della città e persone con un nastro rosso lungo più di 20 chilometri



VOLTERRA — Il teatro collettivo intorno alla ferita sarà il protagonista di oggi, 25 luglio, per il quinto giorno del Festival VolterraTeatro edizione 2014. Una giornata dedicata alla riflessione sulla ferita che esplode nelle piazze della città: artisti e cittadini di Volterra legheranno insieme oggetti, luoghi-simbolo della città e persone con un nastro rosso lungo più di 20 chilometri.
Il lancio delle lanterne dalla Piazzetta dei Fornelli sancirà il lancio del progetto di crowdfunding, una raccolta fondi da destinare alla ricostruzione delle mura di Volterra, il cui crollo, ovvero la Ferita, è stato innesco dell'intera riflessione sviluppata da Festival.

La Compagnia della Fortezza. Nel pomeriggio, in carcere, andrà in scena l'ultima replica di Santo Genet. Armando Punzo, i detenuti e tutta la compagnia della Fortezza saranno poi sabato 26 al Teatro Persio Flacco.

Rete Critica. Nella mattinata il carcere ospiterà, per la categoria significativamente intitolata “Produrre Pensiero” una sessione di lavoro di Rete Critica, la rete che da tre anni raccoglie diverse decine di siti e blog che si occupano di teatro e che assegna annualmente il Premio Rete Critica. 

Il teatro collettivo. Il Festival esploderà nelle strade alle 18 con La Ferita/Logos-Rapsodia per Volterra, un evento di teatro collettivo che, come per il progetto Mercuzio non vuole morire di due anni fa, vedrà un' intera città mettersi in scena. 
Tutta la città sarà unita in un'azione corale: artisti e cittadini di Volterra, come rapsodi, letteralmente coloro che cuciono insiemeverranno coinvolti nella creazione di una vera e propria opera d'arte che si prefigge di ricucire i rapporti e le relazioni tra le persone e i luoghi che abitano, attraverso il gesto concreto del legare oggetti, luoghi-simbolo della Città e persone con un nastro rosso lungo più di 20 chilometri.
L'evento è ispirato a Legarsi alla montagna, opera d’arte del 1981 che coinvolse l’intero paese di Ulassai in Sardegna; Maria Lai, celebre artista cui il paese ha dato i natali, chiese a tutti i cittadini di partecipare attivamente legando, con un lungo nastro celeste, la propria casa alle altre e poi tutte le case alla montagna franata, con cui la comunità aveva da sempre un rapporto di paura e di amore. A Volterra si chiederà ai tantissimi cittadini con i quali è già stato avviato da tempo un laboratorio teatrale, e al pubblico che vorrà unirsi all’azione, di riannodare con un gesto semplice e antico i fili della memoria e del dolore, i rapporti con la terra e con i luoghi della città.
Al pubblico viene richiesto di portare un sasso che possa essere tenuto in una mano per partecipare a una azione di ricostruzione simbolica delle mura di Volterra.

Durante l' evento Carlo Infante, esperto di performing media, condurrà un Walk Show (Urban Experience) coinvolgendo un gruppo di persone in una conversazione itinerante, un racconto-passeggiata caratterizzato dall'utilizzo di cuffie e smartphone.

Il lancio delle Lanterne. Sul luogo della ferita, alle 22 appuntamento con #CROWDESIRE. Mille luci, un desiderio per Volterra. Attraverso il suggestivo rito del Khom Loy, con il lancio di lanterne, si inaugurerà una grande campagna di crowdfunding.
I presenti che affideranno simbolicamente al cielo un desiderio per Volterra, potranno partecipare con un contributo economico alla ricostruzione di un pezzo di città franato, e registrare un brevissimo video da diffondere sul web per estendere l'appello e la rete di solidarietà dalla piazza all'etere, dalla comunità reale a quella virtuale. La distribuzione delle lanterne comincia alle 12.00 in Piazza dei Priori.



Tag

Meloni: "Se Governo riceve ceffone dalle regionali iniziera' a traballare"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità