QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 20°21° 
Domani 18°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 15 settembre 2019

Attualità martedì 05 agosto 2014 ore 11:50

Centro Inail: si attende la smentita

Immagine di repertorio

Volterra Futura presenterà un ordine del giorno in consiglio comunale, mentre il Magazine di Inail 'SupArabile' dedica un numero monografico ai Centri riabilitativi di Vigorso di Budrio e di Volterra



VOLTERRA — "Voci di corridoio, ma non documenti ufficiali, ci dicono di una smentita sulle voci di chiusura dell'Inail di Volterra: speriamo che siano vere ma non dobbiamo abbassare la guardia". E' quanto si legge, questa mattina, sulla pagina Facebook di Volterra Futura, la coalizione di centro sinistra che ieri, 4 agosto, aveva dato la notizia di una possibile chiusura del centro di riabilitazione dell'ospedale volterrano.
Dopo gli interventi del sindaco Buselli e anche della CGIL si attende una smentita ufficiale, ma secondo il centro sinistra di Paolo Paterni "quello che è stato scritto nel documento è comunque grave ed evidenzia una volontà forte da Inail, non ostacolata dalla Regione, di lasciare Volterra". "Forse in questa fase - aggiunge Volterra Futura - hanno semplicemente tastato il terreno per verificare la reazione della città e la reazione non può che essere forte e decisa".

Venerdì 8 agosto la coalizione di centro sinistra presenterà un ordine del giorno in Consiglio Comunale sulla vicenda, sperando che "sia condiviso da tutti nell'interesse della città". Volterra Futura ribadisce anche che "la battaglia per la sanità a Volterra è patrimonio di tutta la città e del territorio e riteniamo indispensabile che il Sindaco coinvolga negli incontri con Inail e Regione tutte le forze politiche presenti in consiglio comunale e i Sindaci degli altri comuni della Val di Cecina"

Intanto, proprio mentre si parla della chiusura, 'SupArabile', il Magazine mensile di Inail, dedica un numero monografico ai Centri riabilitativi di Vigorso di Budrio e di Volterra. Nell'editoriale si legge che questa scelta è stata fatta "per mettere in luce quel lato umano che troppo spesso rimane in secondo piano rispetto all’eccellenza tecnologica, perché dietro le sperimentazioni di avanguardia nel campo delle protesi e della riabilitazione si nasconde un esercito di tecnici, operatori, scienziati sempre al servizio delle esigenze del paziente".

A proposito di Volterra si legge: "al Centro di riabilitazione motoria Inail si arriva dopo un incidente in fabbrica, una caduta dalle impalcature, un infortunio lungo il tragitto casa-lavoro, ma la struttura non è una fucina di disperazione". E ancora: "grazie a una tecnologia di ultima generazione in continuo aggiornamento e, soprattutto, a operatori che conoscono l’importanza della relazione tra personale sanitario e pazienti".
Nel reportage di SuperAbile si raccontano alcune storie dei pazienti del Centro volterrano, si citano le tecnologie presenti e l'organizzazione, si parla di  "un laboratorio di speranza, che trasforma la rassegnazione in voglia di vivere, frutto del lavoro di 16 infermieri, 7 operatori sanitari, 13 fisioterapisti e 5 medici".



Tag

Catania, Salvini contestato

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Politica

Attualità