QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 13°15° 
Domani 12°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 20 maggio 2019

Cultura mercoledì 10 giugno 2015 ore 14:35

Luoghi abitati dall'arte contemporanea

Al via la quinta edizione di 'M’arte': opere, esposizioni, installazioni, conferenze, ma anche musica e teatro



POMARANCE — Arrivano dal Nord Italia, dalla Sicilia, e dalla stessa Toscana. Orbitano attorno al collettivo siciliano SITE SPECIFIC, con sede a Scicli (Ragusa) e sono gli artisti che 'abiteranno artisticamente' i luoghi della Val di Cecina per M’arte 2015.

La V edizione del progetto di arte contemporanea,organizzato da Pro Loco Montegemoli, in collaborazione con Accademia Libera Natura e Cultura prende il via venerdì 12 giugno alle 18 in Piazza del Casalino a Montegemoli, con una pre-inaugurazione a Pomarance, nello spazio delle Scuderie di Palazzo Bicocchi a Pomarance giovedì 11 giugno alle 19.

Una manifestazione con interventi a carattere installativo, workshop, performance e conferenze, nel cuore originario del borgo e castello di Montegemoli, fino ai “Casalini” di Pomarance e con una installazione ad hoc a Volterra inaugurata il 7 giugno.

Con il supporto e il patrocinio del Comune di Pomarance, insieme a quelli di Provincia di Pisa, Regione Toscana, Consorzio Turistico Volterra Valdicecina; main sponsor Enel green Power, e con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, la manifestazione, nella sua rinnovata veste di M'arte 2015 | habitat, habitus, humus, ha la supervisione critica di Eleonora Raspi.

Sonia Zagaglia, presidentessa della Pro Loco Montegemoli sottolinea l’importante “punto di svolta” per la manifestazione, rappresentato dall’ingresso degli artisti che gravitano intorno al gruppo siciliano.

Il sindaco di Pomarance Loris Martignoni, “vede con grande positività” l’iniziativa, esempio e fiore all’occhiello per l’Amministrazione, che già da un lungo percorso, iniziato con l’allora assessore alla Cultura Billy Cerri, e proseguito con l’assessore in carica Ilaria Bacci, crede nella cultura come opportunità irrinunciabile per il territorio. M’arte, con il coinvolgimento, quest’anno, anche delle scuole, si conferma come uno degli eventi più importanti del Comune di Pomarance e rappresenta appieno questa aspirazione di non semplice realizzazione.

In corso per un asse temporale molto più lungo durante le edizioni passate, l’assessore alla Cultura Ilaria Bacci sottolinea come questo nuovo profilo di M’arte sia molto più concentrato temporalmente, nei giorni del 12, 13 e 14 giugno 2015, ma innovativo nella scelta delle location da parte degli artisti, che coinvolgeranno, nella giornata conclusiva, anche l’area della piazzetta dei Casalini a Pomarance: quel “paese all’interno del paese”, offeso nel corso degli anni. Riportato all’attenzione da artisti e professionisti che riconducono, oltre i confini locali, l’identità della manifestazione.

“M’arte non esisterebbe senza un territorio che lo accoglie”:  Ursula Vetter, direttrice di Accademia Libera Natura e Cultura, l’interfaccia culturale dell’Ass. Marco Polo, ricorda il profilo internazionale del progetto di arte contemporanea, sin dall’inizio improntato al coinvolgimento di artisti da “tutti gli angoli del mondo e dell’Italia”. 

Pietro Gaglianò, critico e curatore indipendente, presente nel percorso di residenza per artisti e professionisti, in programma dal 3 all’11 giugno nei centri di Montegemoli, Pomarance, Castello Ginori di Querceto e Volterra, ha colto la capacità di rinnovamento del progetto: la specifica capacità propria dell’arte contemporanea è quella di “assumere una funzione simbolica nello spazio sociale”. L’arte appartiene a tutti e “trova uno spazio di legittimità nello spazio pubblico”: non solo in senso fisico, ma anche, e soprattutto, sociale e relazionale.

Contaminano, e si lasciano contaminare, dai luoghi che attraversano, per raccontarne lo spirito profondo i creativi capitanati da Sasha Vinci, che decisero nel 2007 di restare nella loro cittadina siciliana Scicli, e qui di “abitare ed esistere”. A Montegemoli, Pomarance, Volterra, gli artisti di Site Specific, ed i loro colleghi, ritrovano “elementi molto simili al loro habitat” e si apre con M’arte, una nuova opportunità creativa ed esistenziale dove “tutto è da fare e da raccontare”.

Gli artisti sono: Claudio Cavallaro, Maria Grazia Galesi, Francesco Lauretta, Sebastiano Mortellaro, Isabella Pers, Tiziana Pers, Francesco Rinzivillo, Piero Roccasalvo Rub e Sasha Vinci. In residenza partecipano altre figure professionali quali il critico/curatore indipendente Pietro Gaglianò, i registi/fotografi Malia Bruker e Alessandro Zangirolami, la coreografa/videomaker J. Louise Makary e i graphic designers Luisa Milani e Walter Molteni (La Tigre).

SITE SPECIFIC e C.A.R.M.A. presentano inoltre ORACULUM, un archivio di video arte internazionale. Gli artisti audiovisivi selezionati da Veronica D'AuriaMaurizio Marco Tozzi sono: Alessandro Amaducci, Alessandro Bavari, Piero Chiariello, Valeria Del Vacchio, Elisabetta Di Sopra, Francesca Fini, Maria Korporal, Igor Imhoff, Salvatore Insana, Eleonora Manca, Pinina Podestà, Arash Radpour, Mauro Rescigno, Lino Strangis. Inoltre, Laurent Delaye e Clare Bradley presentano la piattaforma multimediale Videoform.

Intenso sarà il calendario degli eventi collaterali: due conferenze sul fare arte contemporanea in un centro storico e su temi legati alla video arte, sono in programma sabato 13 giugno, ore 17-19, a Montegemoli, e domenica 14 giugno, ore 17.30-19, a Pomarance. Sempre a Pomarance, domenica 14 giugno, ore 16.30, il presidente della Cassa di Risparmio di Volterra, Gianni Manghetti, leggerà un brano tratto dal suo libro Lacrime Asciutte. Le donne piangono dentro. Partecipano, con progetti ad hoc, gli studenti del Liceo Artistico G. Carducci (Volterra) e dell'Istituto Comprensivo Tabarrini (Pomarance). PAP Aia Meccanica (Montegemoli) si occuperà dei servizi educativi per ragazzi ed adulti. Ass. Volterra Jazz (Volterra) realizzerà degli interventi sonori in tutte e tre le serate della manifestazione. Il gruppo musicale I Favolosi di Volterra animerà, in un concerto live, la serata dell'inaugurazione. Una performance dal vivo del gruppo di musica elettronica 20 degrees of frost di Brescia si collocherà nella serata di sabato 13 e domenica 14. L’associazione Officine Papage chiuderà il programma degli eventi collaterali con uno spettacolo di teatro/danza domenica 14 alle ore 21 a Pomarance.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Elezioni

Politica

Attualità