Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:VOLTERRA20°35°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 06 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Rocco Morabito, chi è l'ambasciatore «nobile» della ‘ndrangheta

Attualità martedì 14 aprile 2015 ore 16:35

"Punzo sia confermato direttore del festival"

I partecipanti al laboratorio teatrale popolare 'Logos': "Armando e tutto lo staff di Carte Blanche sono riusciti in questi anni a mantenere un livello eccellente"



VOLTERRA — "Vogliamo fare un augurio a Volterra, alla nostra città e a noi stessi: che la Direzione Artistica di VolterraTeatro venga riconfermata ancora una volta a Armando Punzo. Non vediamo come possa essere altrimenti, se non vogliamo rischiare che il Festival VolterraTeatro, piano piano scompaia, come altre cose a Volterra". A scrivere sono i partecipanti al Laboratorio Teatrale popolare 'Logos - La ferita' di Volterra dopo che è stato indetto dall'amministrazione comunale un bando per l'assegnazione del festival VolterraTeatro, finora diretto da Armando Punzo.
Pieno appoggio al fondatore della Compagnia della Fortezza da chi ha partecipato all'esperienza di Teatro Collettivo la scorsa estate: "benchè con un badget di volta in volta sempre più limitato, Armando e tutto lo staff dell'associazione Carte Blanche, sono riusciti in questi anni a mantenere la manifestazione ad un livello qualitativo, sia artistico che organizzativo, eccellente, richiamando giornalisti e spettatori da tutta Italia e dall'estero, grazie anche alla ormai celebre Compagnia della Fortezza e alla credibilità che ormai riscuote dappertutto, grazie anche ai numerosissimi premi che Armando e i suoi collaboratori si sono negli anni aggiudicati". 
"Vogliamo sottolineare anche - aggiungono - la volontà che l'organizzazione del Festival ha dimostrato in questi anni di entrare nel tessuto del nostro territorio, allargando il festival ai paesi limitrofi dell'Alta Val di Cecina, coinvolgendo e sostenendo le associazioni e le realtà sociali esistenti, individuando e risaltando le risorse umane, professionali, artistiche e sociali del nostro territorio e cercando con esse e non solo in occasione del Festival, un comune denominatore che unisse e promuovesse la Cultura, del Teatro e non solo, nel nostro territorio".
"Perchè tutto questo continui, perchè non vada sprecato cosa fatto fino ad ora, ci auguriamo di poter continuare con Armando Punzo e Carte Blanche, - proseguono i partecipanti al laboratorio - anche l'avventura che abbiamo intrapreso l'anno passato con il Laboratorio Teatrale popolare diretto da Archivio Zeta che ci ha portato il 21 luglio alla performance 'La Ferita -Logos - Rapsodia per Volterra', momento clou di VolterraTeatro della scorsa edizione, che ha visto coinvolti una cinquantina di cittadini volterrani e non solo". "Laboratorio che quest'anno abbiamo voluto continuare, al quale stiamo già lavorando da qualche mese, grazie appunto alla disponibilità, ancora una volta, di Carte Blanche e degli Archivio Zeta, con un nuova proposta teatrale - concludono - che speriamo possa avere la possibilità di essere presentata al prossimo di Festival VolterraTeatro, diretto da Armando Punzo".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un giovane destinatario di misura di custodia cautelare è stato fermato da due militari non in servizio in un bar di Cecina e accompagnato in carcere
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca