QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 13°22° 
Domani 10°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 19 aprile 2019

Attualità giovedì 09 giugno 2016 ore 12:19

I ragazzi riscrivono la costituzione

I ragazzi scriveranno una costituzione per la città

Graziano Graziani, giornalista Rai e scrittore, condurrà un laboratorio a tema dedicato ai giovani dell'associazione Vai Oltre



VOLTERRA — Nell'ambito della trentesima edizione del Festival VolterraTeatro, quest'anno dedicato al tema della città ideale e dell'utopia, Graziano Graziani, giornalista e scrittore, conduttore della trasmissione Fahreneit di Rai Radio 3, co-autore di Memo, l'agenda culturale di Rai 5, condurrà tra giugno e luglio un laboratorio attorno ai temi della costituzione e dell’utopia dedicato ai giovani dell'associazione Vai Oltre, con cui da mesi è nata una sinergia speciale culturale e collaborativa.

Il progetto, intitolato I principi fondamentali, nasce da una pubblicazione di Graziano Graziani che ha raccolto in un libro i casi più strani e suggestivi di utopie realizzate.

L'Atlante delle micronazioni (quodlibet 2015) è infatti un atlante di storie e personaggi, una geografia di luoghi a metà strada tra realtà e immaginazione e che spesso si dissolvono con la scomparsa del loro fondatore.

Piccole epopee che, nel bene e nel male, sono simbolo dell’irriducibile voglia di indipendenza e autonomia dell’uomo e della fiducia in un altro mondo possibile. 

Attraverso una serie di appuntamenti laboratoriali, a partire da domenica 12 giugno al Teatro di San Pietro, Graziani guiderà personalmente un'analisi comparata della nostra costituzione con quelle, spesso molto divertenti, delle micronazioni e di altre carte costituzionali.

Si discuterà di utopia, costituzioni, linguaggio della legge, attraverso la lettura di articoli di vere costituzioni – principalmente la dichiarazione di indipendenza americana, la dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino della Francia rivoluzionaria, la costituzione della repubblica italiana – ma anche grazie alle leggi, editti e costituzioni delle Micronazioni. 

Si chiederà ai ragazzi di Vai Oltre di scrivere la costituzione della propria città ideale come se fossero i membri di una assemblea costituente.

Si agirà immaginando la nascita di una nazione immaginaria su misura dei propri ideali e dei propri sogni, proclamata all'interno della Città Ideale e si proseguirà redigendo la carta costituzionale di quella nazione, per darne, infine pubblica lettura a luglio, in un evento speciale, divertente ma anche emozionante, del Festival VolterraTeatro il 25-31 luglio 2016.

Accanto al gruppo Logos costituito da un gruppo di cittadini di tutte le età guidato dalla compagnia Archivio Zeta, che quest'anno è impegnato sul Macbeth di Shakespeare e su William Faulkner, un secondo nutritissimo gruppo di cittadini speciali è quindi al lavoro nel cantiere della Città Ideale, sempre nell'ottica del coinvolgimento sempre più intensivo delle persone comuni all'interno di grandi progetti artistici sotto la guida di maestri.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Elezioni

Attualità