Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA17°26°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 16 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, incidente tra filobus 90 e un'auto: almeno dieci passeggeri contusi

Attualità venerdì 28 maggio 2021 ore 13:40

Al via la valorizzazione delle vie Salaiole

foto di repertorio

Si tratta di antiche strade commerciali che assicuravano il trasporto del prezioso minerale da Saline fino alla via Francigena



VOLTERRA — Il progetto esecutivo del tracciato del Cammino di Interesse Regionale “Dalla via Francigena alla Costa degli Etruschi”, appena ultimato, interessa anche una parte significativa della complessa rete costituita alle cosiddette Vie Salaiole, strade commerciali che assicuravano il trasporto del prezioso minerale da Saline fino alla via Francigena. Il Cammino nei tratti da Gambassi a Volterra e da San Gimignano a Volterra ricalca queste antichissime arterie. Fiorenti fin dal Medioevo, le Vie Salaiole sostenevano lo sviluppo dei commerci del sale prodotto nel nostro territorio, verso Firenze e Siena.

"Il nuovo Cammino seguirà in particolare le tracce della “Salaiola nord” e della “Salaiola sud” che si diramano in uno dei luoghi simbolo del Volterrano laddove si trova la chiesa intitolata a Sant’Ottaviano, santo particolarmente legato alla devozione dei volterrani. Questo luogo, nel Medioevo, era interessato da continui e importanti flussi di carovane e convogli per la presenza dei depositi del sale amministrati dal Comune di Volterra",  spiegano assessorato ambiente Comune Volterra e assessorato al governo del territorio.

"Il recupero delle Salaiole ha visto l’importante collaborazione del Comune di Gambassi Terme e di varie associazioni locali come Greenbassi. Anche il Consorzio Turistico di Volterra ha già collaborato ad alcune iniziative di valorizzazione del tracciato. Un grazie a tutti i dipendenti dei Settore Tecnico e Urbanistico del nostro Comune e a tutti coloro che negli anni hanno lavorato all’individuazione e rappresentazione cartografica di questi storici tracciati."

L’apertura del Cammino è prevista per il prossimo autunno. La conoscenza e le modalità di fruizione saranno agevolate, oltre che dalla segnaletica di tipo tradizionale, da piattaforme web e APP dedicate e georeferenziate www.valdicecinaoutdoor.it

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono mesi che la città della Torre non assiste ad una pioggia battente. Rischio danni: diramata una allerta meteo in codice arancio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Politica