comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:57 METEO:VOLTERRA10°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 25 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Genovese, la confessione delle ragazze che lo accusano: «La cocaina era sui piatti, come un self service»

Attualità martedì 18 febbraio 2020 ore 16:02

Anfiteatro, ecco il finanziamento regionale

La Regione pronta ad erogare il contributo straordinario di 250mila euro per il recupero e il restauro dell'anfiteatro romano recentemente scoperto



VOLTERRA — La giunta regionale ha approvato uno schema d’accordo con il Comune di Volterra con il quale la Regione si impegna ad assegnare 250mila euro alla realizzazione dell'intervento di scavo, restauro e messa in sicurezza della struttura.

Il Comune di Volterra, da parte sua, quale stazione appaltante dei lavori, si impegna a rispettare il termine per la conclusione dell'intervento che è fissata per il 31 dicembre 2020.

“Come avevamo annunciato e promesso - sono le parole della vicepresidente regionale e assessora alla cultura, Monica Barni - ecco i 250mila euro che saranno destinati alla valorizzazione dell’anfiteatro di Volterra. Il finanziamento arriva adesso conformemente a quanto ci permettono di fare gli schemi di bilancio delle Regioni. Siamo particolarmente orgogliosi di poter contribuire e fare la nostra parte per la messa in sicurezza e poi al restauro di un monumento di tanto pregio che rappresenta una ulteriore testimonianza di valore inestimabile per il nostro territorio. Ci auguriamo che presto anche il Ministero possa intervenire con sue risorse così da rendere fruibile la struttura da parte dei visitatori e permettere lavori per un suo pieno recupero”.

“Risultato straordinario – ha commentato il sindaco, Giacomo Santi - a dimostrazione del fatto che quello che diciamo facciamo e confermiamo il fatto che con le polemiche non si va da nessuna parte, con gli atti concreti costruiamo bene comune per la città di Volterra e il suo territorio. E’ molto importante che riprendano i lavori dell’anfiteatro progetto fondamentale per Volterra capitale italiana della cultura 2021”.

Secondo i primi studi, l'anfiteatro recentemente scoperto poteva arrivare a contenere circa 8 mila spettatori, numero degno dell’importanza che rivestiva Volterra municipio prestigioso al tempo dei romani. Risalente all’epoca augustea, la struttura era destinata ai combattimenti, uomini contro fiere, uomini contro uomini che dimostra anche quanto Volterra fosse fortemente urbanizzata in epoca romana. Rinvenuto nel 2015, durante la bonifica di un piccolo fosso, avrebbe dimensioni rilevanti: circa 80 metri per 60, su pianta ellittica. La struttura era composta da tre ordini di anelli, costituiti da corridoi di separazione e da corridoi laterali, e dall’arena dove si svolgevano i combattimenti dei gladiatori, a circa otto metri di profondità.

"Ancora una volta la Regione si conferma attenta alla valorizzazione del patrimonio culturale e storico del nostro territorio - ha commentato la consigliera regionale Alessandra Nardini (Pd) -. Ancora una volta, invece, i profeti di sventura come l'On. Ceccardi, che aveva messo in dubbio questo impegno, sono stati smentiti". "Con buona pace delle menzogne leghiste - le ha fatto eco l'altro consigliere Pd, Antonio Mazzeo -, secondo cui quei soldi non c'erano più, presto Volterra e la nostra provincia avranno un altro luogo straordinario da mostrare a turisti e visitatori che arrivano da tutto il mondo per ammirare le nostre bellezze".



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

L'EDITORIALE

Cronaca